Locarno 2018, ponte tra culture omaggia i Taviani

Paolo-e-Vittorio-Taviani-registi

Scritto da Sarah Panatta (fonte immagine: cultura.biografieonline.it)

La frontiera aperta alle frontiere, che vuole farsi ponte tra visioni, arti, culture. Si foggia di un rinnovato spirito di accoglienza e originalitàla la 71esima edizione del Festival di Locarno, di cui il direttore insieme all’uscente ambasciatore svizzero in Italia hanno dato qualche breve anticipazione. Concepire e tramandare i valori dell’altro, conoscerli e viverli, mantenendo la cultura italiano come pilastro di quel ponte, che sarà rappresentata da una retrospettiva sui fratelli Taviani, in ricordo del recentemente scomparso Vittorio, e alla presenza di Paolo, come ha raccontato il direttore artistico del Festival, Carlo Chatrian.

L’amarcord nel cinema d’autore e soprattutto nell’artigianato di un cinema che ha fatto storia e scuola nel mondo, culminerà nella proiezione in prima mondiale della versione restaurata del film ‘Good morning Babilonia‘ (1987), realizzata dalla Cineteca nazionale (CSC) e dall’Istituto Luce-Cinecittà. Un film inesorabilmente attuale, nella sua vicenda di migrazione, lotta, conflitto di due fratelli italiani che tentano la fortuna negli USA, rischiano di perdersi e devono poi affrontare la Grande Guerra e i suoi complessi risvolti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: