Recensione Blu-Ray – Holidays

 

Antologia di otto cortometraggi- Scritto da Luca Biscontini (Fonte immagine: Midnight Factory)

Ancora Midnight Factory e ancora un prodotto horror di alta qualità, laddove Holidays, antologia di otto cortometraggi incentrati sul tema delle vacanze e i consueti giorni di festa, è composto da ottimi film che vedono al timone registi di comprovati bravura e talento, tra i quali spiccano i nomi di Kevin Smith (l’acclamato autore di Clerks), Gary Shore (Draculta Untold), Scott Stewart (Dark Skies), Nicholas McCarthy (Chinese Box), e, a seguire, Dennis Widmyer, Kevin Kolsch, Sarah Adina Smith, Anthony Scott Burns e Adam Egypt Mortimer. Ciò che spicca alla prima visione è la grande accuratezza della realizzazione di ciascun episodio che, al di là della complessiva riuscita, rivela lo stilema di ogni regista, evidentemente impegnato a fornire un taglio avvincente alla propria opera attraverso una fotografia, un montaggio e, più in generale, una composizione assai medi-tati, per offrire allo spettatore un’interessante esperienza cinematografica.

Si comincia con Valentine’s Day di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer, un delizioso e macabro diversivo sul giorno degli innamorati, che si conclude con uno squartamento che precede il sanguinario epilogo. Si continua con St. Patrick’s Day di Gary Shore, probabilmente il film più visionario, in cui una gravidanza inaspettata diviene l’occasione per produrre una simbologia (quella del serpente) che rievoca tanti significati che covano nelle zone oscure della cultura occidentale (cristiana). Il terzo episodio è Easter di Nicholas McCarthy, in cui il tema della resurrezione di Cristo del periodo pasquale costituisce la premessa per riattivare una certa iconografia (viene in mente Donnie Darko di Richard Kelly) che ribalta le consuete prospettive di lettura degli argomenti religiosi. Con Mother’s Day di Sarah Adina Smith protagonista è ancora una donna, che ogni volta che ha rapporti sessuali rimane incinta. Per tale ragione viene inviata in una comunità femminile che si rivelerà una pericolosa setta dagli intenti tutt’altro che benevoli.

In Father’s Day di Anthony Scott Burns una giovane insegnante riceve un misterioso nastro su cui è incisa la voce del padre che non vedeva sin da quando era bambina; l’uomo la invita a raggiungerlo in uno sperduto luogo dove, anni prima, avevano passato l’ultimo momento insieme. Il finale è rapido è agghiacciante. Halloween di Kevin Smith è forse l’episodio più semplice, e, probabilmente, più efficace: un uomo cinico e disincantato recluta ragazze per lavorare su una chat con web cam, e le sfrutta senza riguardi. Ma le tre giovani donne si vendicano, riservandogli un sadico trattamento con esito assai funesto. Il settimo episodio è Christmas di Scott Stewart, e un giovane padre si ritrova durante la serata della vigilia di Natale a dover compare al figlio il regalo tanto desiderato, ovvero degli occhiali, muniti anche di cuffia, che, una volta indossati, rendono visibili i ricordi.

L’uomo scopre, attraverso l’utilizzo dello strano giocattolo, l’inquietante vita segreta della moglie. L’ultimo episodio, interpretato da Lorena Izzo, la brava attrice vista recentemente in The Green Inferno di Eli Roth, è New Year’s Eve di Adam Egypt Mortime: due psicopatici, un uomo e una donna, s’incontrano grazie a un sito di relazioni sociali; l’uomo che credeva di poter compiere l’ennesima violenza si ritroverà a dover fare i conti con una spietata serial killer, collezionista degli organi dei propri amanti….Holidays è un film tutto al femminile, in cui le donne prevalgono senza incertezze sul sesso maschile, pareggiando una volta tanto i conti. L’insieme, come si notava all’inizio, è di grande qualità, per cui se ne consiglia la visione. Per una serata al cardiopalma senza interruzioni. Distribuito da Midnignt Factory, Holidays è disponibile in blu ray in formato 2.40:1 (1920×1080, 24 frame al secondo) con audio originale e in italiano (5,1 DTS-HD Master Audio) e sottotitoli opzionabili. Nei contenuti speciali il trailer italiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: