Recensione Blu-Ray – The Sacrament

Stati Uniti, 2013- di Ti West- Horror-80′- Scritto da Luca Biscontini (Fonte immagine: ePRICE)

Arriva in home video, distribuito da Midnight Factory, The Sacrament, efficace thriller che mette in scena, attualizzandolo, quello che è stato il più grande suicidio di massa che la storia ricordi, av-venuto nella comunità di Jonestown in Guyana il 18 novembre 1978, e che provocò la morte di 909 persone. Si trattava de Il Tempio del popolo, un movimento religioso statunitense fondato dal pastore Jim Jones. In quell’occasione, perse la vita anche un deputato del congresso americano, Leo Ryan, che, insieme ad alcuni giornalisti e delegati dei parenti degli adepti, era andato a verificare le condizioni di vita del gruppo, laddove erano trapelate alcune indiscrezioni, per cui si temeva che i membri fossero trattenuti a forza all’interno della comunità. Jones e gli altri seguaci concertarono insieme la necessità del suicidio, giacché prevedevano, in seguito all’uccisione di alcuni delegati per mano del servizio di sicurezza del movimento, che ci sarebbe stato un imminente attacco che avrebbe distrutto il loro gruppo.

Consideravano il loro (c’è un nastro registrato a testimonianza) un ‘suicidio rivoluzionario’.
Questa la premessa del film di Ti West, che ha saputo riportare ai giorni nostri la triste vicenda, nella misura in cui i mezzi tecnologici (le agili macchine da prese contemporanee) gli hanno consentito di articolare una narrazione scandita da una continua dialettica tra soggettive e punta di vista oggettivo, in un andirivieni vorticoso che da un lato intrattiene fortemente lo spettatore, il quale, come i protagonisti, partecipa allo sviluppo dell’azione, e dall’altro lo invita a tenere sempre desta l’attenzione su ciò che è reale, a scapito di quanto è emotivamente percepito dai personaggi. Eppure, è bene precisarlo, non ci sono riserve sulla condanna unanime che viene emessa nei confronti di un modello di vita che in sé non avrebbe avuto nulla di riprovevole (anzi!), se non fosse stato per i metodi utilizzati da Jones che, a detta della narrazione ufficiale, avrebbe manipolato i propri disce-poli con mezzi coercitivi, impedendo che potessero scegliere liberamente se rimanere o andarsene.

Patrick (Kentucker Audley), il fratello di Caroline (Amy Seimetz), una ragazza con problemi di tossicodipendenza che ha deciso di entrare nella fantomatica comunità, racconta la vicenda a una testata giornalistica, la Vice, presieduta dal dinamico Sam (AJ Bowen); insieme partono per cercare la ragazza, e quando giungono nel piccolo ‘paradiso’ s’imbattono subito nella sorveglianza armata che, solo in seguito all’arrivo di Caroline, li lascia passare. Chiedono ai membri che incontrano di parlargli della loro esperienza e le prime testimonianze paiono positive. Man mano che le indagini si succedono, però, emergono alcune stranezze circa la reale libertà di movimento degli adepti, e anche a proposito dell’amministrazione finanziaria del piccolo villaggio. Viene poi il momento del-l’intervista al ‘Padre’ (un ottimo Gene Jones), e da lì in poi sarà tutto un crescendo di rivelazioni e inquietudini che sfocia nel tragico eccidio avvenuto attraverso l’ingestione di bevande a base di cianuro di potassio, nonché tramite alcuni barbari omicidi perpetrati dalla milizia della comunità. Solo Sam e il suo cameran Jack (Joe Swanberg) riescono miracolosamente a salvarsi.

Da segnalare che, volutamente, sono diverse le discrepanze (periodo della rappresentazione a parte) tra i fatti realmente accaduti e la vicenda sceneggiata, compresi i titoli di testa finali che riferiscono dati che, a quanto pare, non sono veritieri (e ci si chiede che tipo di operazione avessero in mente i realizzatori dello script: forse ricreare ex novo un fatto, rielaborandone le coordinate?). Distribuito da Midnight Factory per Koch Media, The Sacrament è disponibile in blu ray in formato 1.78:1 (1920×1080, 24 frame/secondo), con audio in italiano e inglese (DTS-HD Master Audio) con sottotitoli opzionabili. Negli extra il trailer originale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: