Le Fidèle

MV5BMTk2MjQ0MjcyNV5BMl5BanBnXkFtZTgwMjcwMDQxNTM@._V1_SY1000_CR0,0,674,1000_AL_

Le Fidèle – Belgio/Francia/Paesi Bassi 2017 – di  Michaël R. Roskam

Drammatico – 130′

Scritto da Francesca Totaro (fonte immagine: imdb.com)

Gigi e Bibì si incontrano casualmente ad una corsa di auto. Il loro è amore a prima vista ma, nonostante l’apparente sintonia iniziale, in realtà c’è ancora un segreto molto grande che li separa. Ed è proprio per via di questo segreto inconfessabile che la neo coppia è chiamata ad affrontare situazioni che mettono a repentaglio la loro relazione. I due devono riuscire a mantenere integra la loro fedeltà fino alla fine.

Le Fidéle‘ nasce da un’idea di Michael R.Roskam, sceneggiatore e regista del film, che si è ispirato a Steve, uno dei protagonisti del suo precedente lungometraggio ‘Bullehad – La Vincente Ascesa di Jacky‘. La storia si sviluppa così con la volontà di completare una narrazione già cominciata nel 2011, infatti in entrambe le pellicole il protagonista maschile è Matthias Schoenaerts. ‘Le Fidèle‘ è stato presentato fuori concorso alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Roskam ha espressamente dichiarato la sua volontà di far ruotare tutte le vicende narrate intorno all’amore che lega i due protagonisti. ‘Le Fidèle‘ gode infatti di una trama drammatica ad alto tasso emotivo che quasi annulla la criminalità, che resta solamente accennata e mai considerata come la vera protagonista degli eventi. Il sentimentalismo che si percepisce sullo schermo nasce soprattutto dalla sintonia che si è creata tra gli interpreti, Matthias Schoenaerts e Adèle Exarchopoulos. Lo stesso regista ha affermato che per il ruolo di Bibì aveva pensato ad un’attrice più matura ma alla fine la scelta è ricaduta su Adèle (24 anni) che, con il suo volto fresco, è riuscita a donare al personaggio quel tocco di ingenuità fondamentale per rendere credibile una relazione estremamente altalenate come quella tra Gigi e Bibì.

Il personaggio di Bibì è forse il più interessante di tutti, perché è l’unico che subisce un vero e proprio capovolgimento nell’arco narrativo. All’inizio Bibì viene raffigurata come una donna determinata (lo si può percepire dalla scelta cromatica degli indumenti che indossa) poi, con l’arrivo di Gigi, la sua essenza muta, vivendo quasi in subordinazione dell’uomo. Solamente alla fine vedremo il ritorno della vecchia Bibì, determinata e indipendente. L’evoluzione del suo personaggio può essere così paragonato ad un ciclo in cui attività e passività si alternano in relazione a diversi momenti della vita.

Con ‘Le FidèleRoskam tira in ballo ancora una volta un elemento forse caratteristico del suo cinema, gli animali. La prima scena ha infatti come protagonisti dei cani da caccia, ripresi anche successivamente, che rappresentano un collante tra gli eventi passati e presenti della vita del protagonista. Lo stesso animale era stato prediletto in ‘Chi è senza colpa‘ (2014) ma, mentre qui il cane rappresenta una sicurezza, in ‘Le Fidèle‘ l’animale viene percepito da Gigi come una minaccia. Probabilmente sarà stata una mossa strategica da parte del regista per far intendere indirettamente al pubblico la vera natura del protagonista.

Nonostante l’impronta romantica, ‘Le Fidèle‘ vanta anche degli interessanti piani sequenza coreografati, che accompagnano i momenti d’azione della pellicola. Una caratteristica da non sottovalutare data l’attenta preparazione e coordinazione sia da parte degli attori che del cast tecnico.

Voto: 7

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: