TEX. 70 ANNI DI UN MITO – LA MOSTRA

1535990835297.png--

Scritto da Francesca Totaro (fonte immagine: sergiobonelli.it)

Dal 2 ottobre è possibile assistere alla mostra dedicata al fumetto che ha fatto non solo la storia d’Italia ma che ha raggiunto traguardi mondiali. Allestita al Museo della Permanente di Milano, ‘Tex. 70 Anni di un Mito’ ci aspetta per festeggiare un anniversario memorabile. La prima copia di Tex risale al 30 settembre 1948, l’Italia era uscita da un paio d’anni dalla guerra e le condizioni di vita non erano delle migliori. Povertà e disoccupazione erano notizie quotidiane per il nostro Paese, ma nonostante la depressione post conflitto Tex è riuscito ad attirare a sé un gran numero di lettori.

Il Ranger, volto storico del fumetto, nasce da un’idea di Gianluigi Bonelli, aiutato nella realizzata grafica da Aurelio Gelleppini. Al contrario di quello che si possa pensare, Tex conta un numero limitatissimo di sceneggiatori, quattro in totale, Gianluigi e Sergio Bonelli, Claudio Nizzi e Mauro Boselli.

Oggi sono tre le generazioni che si confrontano con un mito senza tempo. Tex, ex ventenne ribelle, è diventato ormai un uomo adulto, vedovo e con un figlio. Ma con l’avanzare dell’età le avventure del Ranger non mancano all’appello. Azione, dramma , avventura e umorismo sono le componenti che lo rendono caratteristico, con le quali si è guadagnato una posizione in classifica tra i fumetti più longevi al mondo ed è salito sul podio nello scenario italiano.

La mostra introspettiva vuole accompagnare tutti i visitatori in un viaggio nello spazio e nel tempo. Tex accoglie gli ospiti della Permanente per guidarli nel suo mondo, dalle origini fino ad oggi. La mostra si compone di diversi elementi, a partire da citazioni del protagonista, alla prima copertina ufficiale del fumetto, fino alle tavole originali delle avventure più famose che lo vedono coinvolto.

Quella di ‘Tex. 70 Anni di un Mito’ è tutt’altro che una mostra comune, all’interno sono stati organizzati diversi spazi con giochi interattivi che coinvolgono direttamente il singolo visitatore, creando un percorso pensato apposta per divertire. Il gioco ‘Chiedilo a Tex’ immortala il visitatore accanto alla figura di Tex, realizzata da Claudio Villa, facendolo diventare protagonista di uno scambio di battute con il Ranger. Attraverso l’utilizzo di uno schermo è possibile inoltre cercare la copertine del fumetto appartenente al nostro mese e anno di nascita. E quando credete che  le sorprese siano terminate arriva Il Lucca Comics & Games, che ha contribuito al progetto portando un’esperienza di realtà virtuale con l’utilizzo di un semplice tablet.

Ma la vera novità è il lancio di una nuova serie dedicata al passato di Tex intitolata ‘Tex Willer’, che va ad affiancare il mensile classico, in cui vengono ripercorse le vicende più importanti che hanno segnato il nostro personaggio, riassaporando il gusto e il ritmo d’altri tempi.

La mostra prevede inoltre visite guidate per le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, per il pubblico adulto e per le famiglie con bambini, cercando di soddisfare anche le esigenze dei fan più piccoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: