Sapore di mare, omaggio a Carlo Vanzina alla Festa del cinema di Roma

hwh-638x425

Scritto da Arianna Giuliani (fonte immagine: cinema.fanpage.it)

Domenica 21 ottobre 2018 abbiamo assistito presso l’Auditorium Parco Della Musica per la Festa del Cinema di Roma, alla proiezione del famosissimo film Sapore di mare.

La pellicola diretta da Carlo Vanzina è del 1983 ed ha sancito il successo di molti attori tra cui Christian De Sica, Isabella Ferrari, Jerry Calà e confermato la bravura di altri come Virna Lisi. La sorpresa arriva però prima del film, infatti a riempire la sala ci sono gli stessi attori del film (De Sica, la Ferrari) e il fratello dell’ormai scomparso Carlo Vanzina, Enrico. Oltre a loro c’è Edoardo Vianello che con le sue canzoni ha avuto di certo una parte importante nel film e la scrittrice Chiara Gamberale .

Gli interventi della scrittrice in particolar modo sono stati molto interessanti, infatti si è concentrata su alcune clip tratte dal primo e dal secondo film di Vanzina e le ha commentate. Quello che ne è emerso è la totale distanza ormai che ora noi abbiamo preso con gli anni di quel film: era davvero un’altra epoca quella di Sapore di mare, un’epoca forse più semplice, più diretta e meno contorta dove si parlava e si agiva di più.

Un’epoca dove il sentimento era il filo conduttore di ogni cosa e dove si rideva davvero di gusto.

Così una certa malinconia e un nodo allo stomaco si stavano iniziando ad avvertire in sala, una strana malinconia per un’epoca mai vissuta ma sempre desiderata.

Sono intervenuti per ricordare il regista Carlo Vanzina: Christian De Sica che con la sua ironia e sincerità lo ha ringraziato perché senza quel film non sarebbe diventato l’attore famoso e importante che è oggi, Isabella Ferrari che con la sua eleganza ha letto davanti a tutti una lettera che aveva scritto per Carlo, una dedica speciale per un amico e infine il fratello Enrico. Enrico e Carlo hanno sempre lavorato insieme nei film, hanno curato la regia, la sceneggiatura, la produzione ed è per questo che Enrico lo ricorda sia come fratello che come collega, compagno di vita e di lavoro.

Certamente l’atmosfera, formatasi prima del film grazie a tutti questi interventi era magica ed unica, ma solo con l’inizio di Sapore di mare avvertiamo tutti un senso di grande emozione ricordando anche attrici come Virna Lisi, una dea del cinema.

Guardando il film si percepisce subito che uno dei motivi del suo successo sono state le musiche, canzoni che da li a poco sarebbero diventate di fama popolare (Non ho l’età, I Watussi, Sapore di sale, Abbronzatissima, brani di Ornella Vanoni , Nessuno mi può giudicare e molti altri).

Siamo in Toscana negli anni 60 e sarà proprio in uno stabilimento balneare che alcuni ragazzi e ragazze si incontreranno e passeranno l’estate insieme e così tra disavventure, avventure, litigi e amori la loro vita da li non sarà più la stessa.

E così con il tramonto in riva al mare si chiude anche il film, ma le storie dei ragazzi andranno invece avanti.

Se non avete visto questo film, must della cultura cinematografica italiana correte subito a farlo e non ve ne pentirete.

Ci alziamo dalla sala divertiti, gioiosi e arricchiti dal film che ci ha lasciato la voglia di credere che qualcosa di bello possa accadere ancora tra noi oggi.

Grazie a Carlo Vanzina per aver trasmesso con i suoi film un grande messaggio di speranza e di gioia a tutti gli spettatori italiani.

          

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: