Cosa fai a Capodanno?

 

 

Italia 2018 – di Filippo Bologna –Commedia – 93′.

Scritto da Maria Vittoria Guaraldi (Fonte immagine: Coming Soon)

Cosa fai a Capodanno?  è una commedia italiana scritta e diretta da Filippo Bologna. 31 Dicembre. Mentre alla radio annunciano una tempesta solare, il furgone di una ditta  catering carico di aragoste, ostriche e champagne cerca di raggiungere uno sperduto chalet di montagna dove i padroni di casa hanno deciso di salutare il nuovo anno con una serata tra scambisti. Gli invitati, tutti estranei tra loro, sono Martina e Valerio, una coppia di sposi alla ricerca di emozioni forti, Romano, politico carismatico e guardone  in sedia a rotelle accompagnato dall’enigmatica Nancy. Si aggiungono al gruppo Domitilla, femme fatale dell’alta borghesia con quello che sembra il suo toy-boy . Ad accoglierli troveranno Mirco e Iole. Mentre la mezzanotte si avvicina, le coppie fanno conoscenza e l’ atmosfera si scalda. La serata avrà successo oppure equivoci, bugie e sotterfugi sconvolgeranno tutto?

Filippo Bologna, alla sua prima regia, costruisce una commedia corale con unità di luogo, tempo e azione. Le inquadrature si concentrano maggiormente all’interno dello chalet e nella vicina piscina. I personaggi sono inquadrati in campo totale o a due a due, muovendoli nello spazio, evitando di frantumare troppo l’azione con un nevrotico susseguirsi di piani. Inoltre sono presenti carrellate sinuose che penetrano nelle varie stanze dello chalet. Il copione prevede momenti onirici legati agli stati allucinatori che vengono evidenziati facendo avvertire la presenza della macchina da presa adottando angoli e punti macchina eccentrici rispetto a un découpage classico. Luca Argentero interpreta Mirko, colui che ha organizzato la serata. Si spaccia per il padrone di casa ma in realtà nasconde qualcosa. È una persona impulsiva e senza scrupoli ma il cui piano potrebbe rivelare qualche falla.

Come è noto ha raggiunto la notorietà grazie al Grande Fratello ma nel corso degli anni ha dato prova di essere un attore molto versatile soprattutto nell’alternanza tra il romantico e il delinquente. Ilenia Pastorelli è Iole. Fidanzata di Mirko, si comporta da dura ma rivela anche  il suo lato tenero e sensibile. Isabella Ferrari è Domitilla, una femme fatale dell’alta borghesia. Si dimostra subito disponibile alla serata trasgressiva rivelandosi l’anima della festa. Anche lei nasconde un animo fragile che verrà fuori nel corso del film. Alessandro Haber, navigato attore di teatro e cinema, è Romano. Interpreta un politico con anche una cattedra all’università. Ha un lato perverso ma nel cuore ha anche spazio per veri sentimenti. Vittoria Puccini è Nancy. Dietro la sua apatia e freddezza nasconde una disperata ricerca di amare e di essere amata.

Il film si rivela un prodotto in cui sono impastate in maniera sapiente e originale la commedia all’italiana ( soprattutto La grande abbuffata di Ferreri), un tocco di Carnage e western tarantiniano. Il regista non perde mai il filo della situazione, segue e dirige un cast di prim’ordine senza lasciare disperso nessuno, neanche chi suona per ultimo.

Voto:8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: