Two Mothers

locandina-33

Adoration – Australia/Francia 2013 – Anne Fontaine

Drammatico/Romantico – 97′

Scritto da Gabriella Massimi (fonte immagine: mymovies.it)

Inseparabili fin da bambine, Lil e Roz vivono in perfetta simbiosi con i loro figli, due ragazzi dalla grazia singolare che sembrano quasi un’estensione delle madri. I mariti sono assenti. Inspiegabilmente, e tuttavia come piegandosi all’inevitabile, le due donne si avvicinano una al figlio dell’altra, in una relazione che si fa subito passionale. Al riparo dallo sguardo degli estranei, in un paradiso balneare quasi soprannaturale, il quartetto vivrà una storia fuori dell’ordinario fino a quando l’età non mette fine al disordine. Almeno apparentemente

Two Mothers​ è l’ulti​ma​ pelli​co​la​ di Anne Fontaine, regi​sta​ e attri​ce​ france​se​ che ricor​dia​mo​ per film come Coco avant Chanel del 2009 e Nathaliedel 2003.

In questa​ occa​sio​ne​ la Fontaine, sotto consi​glio​ del copro​dut​to​re​ Domi​ni​que Besne​hard,​ si è cimen​ta​ta​ nella traspo​si​zio​ne​ sul grande​ schermo​ di un breve roman​zo​ di Doris Lessing:​ Le nonne.

Inizial​men​te​ l’inten​to​ era di gira​re​ il film in Francia,​ ma a causa della loca​tion e della psico​lo​gia​ dei perso​nag​gi,​ non adatti​ a degli atto​ri​ france​si,​ si deci​se​ di realiz​zar​lo​ in ingle​se​ e in Austra​lia​.

Per questo​ moti​vo​ trovia​mo​ tra i prota​go​ni​sti​ due brave attri​ci,​ l’ingle​se​ Naomi Watts e l’ame​ri​ca​na​ Robin Wright; e due giova​ni​ atto​ri​ austra​liani,​ James Frechville e Xavier Samuel.

 Come ricrea​re​ lo scena​rio​ para​di​sia​co​ del libro che incor​ni​cia​ la vicen​da​ se non recan​do​si​ in una qualche​ cele​stia​le​ lagu​na​ austra​lia​na?​

Scena​rio​ favo​ri​to​ della pelli​co​la​ e habi​tat​ ideale​ dei nostri​ perso​nag​gi​ è il mare, e il mare austra​lia​no​ è quanto​ di più bello si possa imma​gi​na​re​. La maggior​ parte delle scene del film contie​ne​ questo​ elemen​to;​ anche alcu​ne​ sequen​ze​ gira​te​ in inter​ni​ presen​ta​no​ spesso​ sullo sfondo​ la spiaggia​ bianca e l’acqua​ azzur​ra​.

E’ con i loro giochi​ in acqua e sulla piatta​for​ma​ al largo che cresco​no​ le due amiche​ Roz e Lil, Robin Wright e Naomi Watts; ed è sempre​ col e nel mare che cresco​no​ i due rispet​ti​vi​ figli Tom e Ian, James Frecheville e Xavier Samuel.

Questi​ quattro​ sogget​ti,​ quattro​ spicchi​ di una mela che sarà al centro​ di uno dei numerosi​ pranzi,​ sono il fulcro​ di tutto il film e lo rimar​ran​no​ dall’ini​zio​ alla fine. Una novi​tà​ rispet​to​ al libro dove inve​ce​ i perso​nag​gi​ affi​ni​ e i mari​ti​ di Roz e Lil vengo​no​ maggior​men​te​ svilup​pa​ti​.

Questa​ sotto​spe​cie​ di fami​glia​ con la morte del mari​to​ di Lil e la parten​za​ per Sidney​ del mari​to​ di Roz si isola sempre​ di più dal resto della socie​tà;​ ed ecco che pian piano ma abba​stan​za​ velo​ce​men​te​ le coppie​ madri​-figli​ si incro​cia​no​.

Il primo lega​me,​ il più forte, è quello​ tra Ian e Roz. Sguardi​ langui​di​ e intensi​ li porta​no​ al fati​di​co​ primo bacio, lungo, appas​sio​na​to,​ ma anche colmo di sensi di colpa e sgomen​to​.

Diver​sa​ è la coppia​ Lil-Tom. Il giova​ne,​ quasi per ripic​ca​ nei confron​ti​ della madre e del miglio​re​ amico, si reca a casa di Lil che lo rifiu​ta​ in un primo momen​to;​ ma la forte unione​ che si instau​ra​ tra Ian e Roz porte​rà​ anche Lil e Tom ad avvi​ci​nar​si,​ anche se quasi più per un effet​to​-specchio​ che non per vera attra​zio​ne​.

Adesso​ comin​cia​ la loro vita di madri​-figli​-amanti​. Le donne, feli​ci​ ed elettrizza​te,​ sono comun​que​ ben consa​pe​vo​li​ che questa​ situa​zio​ne​ non potrà dura​re​ per sempre​.

Quando​ Tom cono​sce​ la giova​ne​ Mary rompe quell’e​qui​li​brio,​ quella​ simmetria​ che convin​ce​rà​ Roz a inter​rom​pe​re​ la rela​zio​ne​ con Ian per permet​tere​ anche a lui di intra​pren​de​re​ la strada​ “giusta“.

Il fina​le​ è l’ele​men​to​ che si distac​ca​ di più in asso​lu​to​ dal libro, oltre ovvia​mente​ la sequen​za​ crono​lo​gi​ca​ dei fatti.

Leggen​do​ il libro il letto​re​ sente di arri​va​re​ a un capo​li​nea,​ a una sorta di resa dei conti, ma la Fontaine con il suo fina​le​ aperto​ lascia​ il nostro​ quartet​to​ in sospe​so​ e anco​ra​ attra​ver​sa​to​ da questio​ni​ irri​sol​te;​ gli schele​tri per ora sono dentro​ gli arma​di,​ ma è proba​bi​le​ che prima o poi verran​no​ fuori.

In conclu​sio​ne​ si può rite​ne​re​ la pelli​co​la​ un lavo​ro​ credi​bi​le​ e abba​stan​za​ fede​le​ al libro.

Se sorvo​lia​mo​ poi sullo stereo​ti​po​ dei corpi sculto​rei​ dei due giova​ni​ e sul fatto che nonostan​te​ gli anni che passa​no​ le due donne non invec​chia​no​ di una virgo​la,​ lo spetta​to​re​ riesce​ a rece​pi​re​ l’imma​gi​ne​ di questi​ rappor​ti​ trasgres​si​vi,​ omoses​sua​li,​”traslatamente” ince​stuo​si​.

Un libro di una grande​ scrittri​ce,​ con una trama tratta​ da una storia​ vera, ha dato ispira​zio​ne​ a un film che farà parla​re;​ forse alcu​ni​ ne diran​no​ male, come ai tempi aveva​no​ detto del libro, consi​de​ran​do​lo​ “un miracolo di cattiveria morale” e molto provo​ca​to​rio;​ altri inve​ce​ lo apprez​ze​ran​no​ soprat​tutto​ se saran​no​ in grado di analiz​zar​lo​ per quello​ che cerca di comu​ni​ca​re,​ osser​var​lo​ atten​ta​men​te​ nei suoi nume​ro​si​ primis​si​mi​ piani e non rite​ner​lo​ amba​scia​to​re​ di alcun messag​gio​ rassi​cu​ran​te​.

Voto: 6

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: