I Guerrieri

mv5bmzaynduwyzutn2nlmc00odlilwexmjgtmgmznmyzzmuwytg1xkeyxkfqcgdeqxvynjc1ntyymjg@._v1_ux182_cr0,0,182,268_al_

Kelly’s Heroes – Stati Uniti 1970 – di Brian G. Hutton

Avventura/Commedia/Guerra – 144′

Scritto da Dimitrij Palagi (fonte immagine: imdb.com)

Dallo sbarco in Normandia la vita non è semplice per i soldati statunitensi, impegnati in un’avanzata verso Berlino che attraversa la liberazione della Francia. L’incompetenza degli alti gradi militari USA e le condizioni atmosferiche non aiutano minimamente. Ubriacando un agente nazista il soldato Kelly scopre dell’esistenza di una banca piena di oro, per un valore di 16 milioni di dollari, in mano ai soldati tedeschi. Decide di tirare su un plotone privato, attraversare le linee nemiche e anticipare l’avanzata dell’esercito alleato.

Stesso​ regi​sta,​ stesso​ atto​re​ da cartel​lo​ne​ Brian G. Hutton​ Clint Eastwood ci ripro​va​no,​ad un anno da Dove osano le aquile (1969) e sulla scia della sati​ra​ anti​mi​li​ta​ri​sta​ che aveva già segna​to​ (con un buon succes​so di botte​ghi​no)​ diver​si​ film, compre​so​ il noto M*A*S*H (sempre​ del 1970). Un film impro​ba​bi​le​ ma sola​re,​ incen​tra​to​ su un cast inter​na​zio​na​le​ che compen​sa​ un Eastwood quasi anoni​mo,​ sbiadi​to​ rispet​to​ al brillan​te​ Donald Sutherland e all’ot​ti​mo​ Terry Savalas (che reste​rà​ alla storia​ come volto di Kojak qualche​ anno dopo). Una commedia tra carrar​ma​ti​ ed esplosio​ni​.

Parla​re​ di film di guerra sareb​be​ azzar​da​to,​ salvo la splendi​da​ sequen​za​ dell’as​sal​to​ alla banca, che dimo​stra​ un livel​lo​ altis​si​mo​ di cine​ma,​ capa​ce​ di rende​re​ omaggio​ anche al western, indo​vi​nan​do​ perfet​ta​men​te​ i tempi, quasi si fosse davan​ti​ ad una parti​ta​ a scacchi​ (meta​fo​ra​ giusta​men​te​ utiliz​zata​ da Antonio Rubini).

Da Dove osano le aquile ci si muove verso Il buono, il brutto e il cattivo, rima​nen​do​ a metà strada​. Funzio​na​ tutto, non ci si entu​sia​sma​ ma c’è di che rima​ne​re​ compia​ciu​ti​ lungo i 138 minu​ti,​ ad ecce​zio​ni​ dell’i​ni​zio,​ più macchi​no​so​ e quasi fuori luogo. Sulle note di Lalo Schifrin la caro​va​na​ statu​ni​ten​se​ si muove indi​stur​ba​ta​ tra le linee nemi​che,​ lascian​do​ fuori dalla storia​ il conflit​to​ mondia​le,​ aprofit​tan​do​ della situa​zio​ne​ per adatta​re​ una commedia d’azione a situa​zio​ni​ parzial​men​te​ inedi​te​. Un film classi​co,​ con tutte le carat​te​ri​sti​che​ del kolos​sal,​ di quelli​ che sulla carta fanno storcere​ la bocca agli intel​let​tua​loi​di​ del cine​ma,​ di quelli​ che ti muovo​no​ a pregiu​di​zi​ forti e criti​che​ preve​nu​te​… pecca​to​ che la fattu​ra​ sia otti​ma​ e il risul​ta​to​ indi​scu​ti​bi​le​ (alme​no​ nella sua suffi​cien​za)​.

Diver​te​ e compia​ce,​ senza preten​de​re​ nulla di più, un giocat​to​lo​ per adulti​ ed adole​scen​ti,​ che dimo​stra​ come ci si può distrar​re​ senza cede​re​ alla demenzia​li​tà​ e alla volga​ri​tà​.

Ci sono delle volte in cui uno non ha voglia​ di film impe​gna​ti​ o trucu​len​ti​. La neces​si​tà​ di distrar​si​ senza cede​re​ al porno​gra​fi​co​ o al sangue​. Di questi​ tempi sono i robot, le divi​ni​tà​ e roboan​ti​ effet​ti​ specia​li​ a garan​ti​re​ il film d’avventura. Dal passa​to​ si conser​va​ però un classi​co​ statu​ni​ten​se​ gira​to​ nella Jugo​sla​via​ di Tito, un picco​lo​ cime​lio​ dai più dimen​ti​ca​to​ che inve​ce​ varreb​be​ la pena recu​pe​ra​re​.

Voto: 7

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: