Un’avventura

un-avventura_jpg_191x283_crop_q85

Un’avventura – Italia 2019 – di Marco Danieli

Musical – 105′

Scritto da Francesca Totaro (fonte immagine: imdb.com)

Matteo e Francesca sono due giovani innamorati nel pieno degli anni ’70, decennio famoso per l’emancipazione, il progresso e l’evasione. Dopo un’allontanamento di cinque anni i due si ritrovano nella loro città natale, molte cose sono cambiate ma non il loro amore. Accompagnati dai testi di Mogol e Battisti, i giovani scelgono di vivere un rapporto maturo confrontandosi con quelle che sono le esperienze di vita, esperienze che andranno a segnare il loro destino.

Il regista Marco Danieli sviluppa una storia legata ad un genere che in Italia non è mai stato forse approfondito del tutto, il musical. In ‘un’Avventura’ infatti recitazione, canto e ballo coesistono e si completano l’un l’altro. Tutto quello che entra in aggiunta alla recitazione non ha importanza marginale ma funge da approfondimento per la narrazione stessa. Quando i personaggi esternano i loro sentimenti lo fanno cantando, lo stesso vale per la danza. Le tre arti perciò si uniscono creando un linguaggio estraneo alla scena italiana, ma il loro accostamento dà vita ad un’ottima trovata drammaturgica. 

I personaggi di Francesca (Laura Chiatti) e Matteo (Michele Riondino) hanno un profilo psicologico complesso, sono scostanti ma godono di attrattività agli occhi dello spettatore perchè non riescono mai a  prendersi del tutto. Entrambi soffrono di questo loro legame inpari, dove alla felicità e soddisfazione dell’uno viene contrapposta la sconfitta dell’altro, e viceversa. In contrasto già dalla prima scena, in cui lei decide di trasferirsi a Londra per trovare un’occupazione mentre lui resta a casa dei genitori accontentandosi di aiutare il padre in officina, i due sono come acqua e fuoco, elementi spesso presenti anche nella narrazione. L’energia ardente del fuoco che richiama alla passione viene consumata dalla staticità e freddezza dell’acqua (pioggia nel caso del film) capace di annebbiare ogni desiderio ma, al contrario, anche il fuoco ha sull’acqua un effetto di mutazione. Quando i due elementi entrano in contatto tra loro è impossibile che restino immutati, lo stesso accade per i protagonisti che unendosi non rispecchiano più la loro indole ma tendono ad annullarsi per il bene l’altro. La loro non è che una condanna, quella dell’attrazione fatale che reincarna il classico conflitto di amore e morte.

Analizzando la regia di Marco Danieli si può notare il frequente utilizzo di carrellate, macchine a mano e stedycam che rendono ogni inquadratura fluente, ognuna delle quali allo stesso tempo funge da collante tra quella precedente e quella seguente. L’idea di continuità viene sviluppata attraverso un stile che lo stesso regista definisce ‘libero’ (senza troppi tecnicismi o angolazioni ricercate). In compenso Danieli punta tutta la narrazione sulla forza dello sguardo maschile. Esemplare la scena del tango sulle note di ‘Non è Francesca’ in cui sono gli occhi di Riondino ad essere gli unici rivelatori di verità; la figura scrutata, seguita, quasi pedinata dal protagonista viene svelata poco alla volta, soffermandosi prima sui particolari e solamente alla fine nella totalità. 

La vera carta vincente di ‘un’Avventura‘ resta la scelta musicale; i componimenti più famosi di Mogol e Battisti, pur essendo entrati nel repertorio della musica italiana, riescono a suscitare ancora emozioni graffianti e favoriscono un’immedesimazione totale nella storia narrata. Come i protagonisti, è impossibile restarne illesi. I testi consolidati offrono un viaggio soggettivo per lo spettatore che vive questa esperienza come se fosse lui stesso un po il protagonista degli eventi che sottoforma di ricordi riaffiorano nella mente anni dopo.

Voto: 8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: