Bologna, cronache dal Biografilm Festival (prima parte)

Sunset Boulevard

Una volta conseguito l’accredito al Biografilm Festival (Bologna, 7-17 giugno) ed aver letto il ricco e variegato programma, ho dovuto necessariamente operare una cernita fra i tanti titoli in cartellone, vagliando  tra quelli che istintivamente, di primo acchito, mi sembravano i più interessanti in virtù delle tematiche proposte, al di là del loro autore o dei loro interpreti e dei quali andrò quindi a descrivere le sensazioni scaturite nel corso della visione. Advocate, documentario diretto da Rachel Lea Jones e Philippe Bellaiche, narra, in stile cinéma vérité,  la storia di Lea Tsemel, interpretata da se stessa, avvocatessa israeliana che da circa cinquanta anni è impegnata nella difesa di imputati palestinesi accusati di terrorismo, attività che persegue con forte determinazione nel tentativo di far sì che prevalga un ideale di umanità tale da consentire l’affermazione dell’obiettività in giudizio, tanto riguardo la colpevolezza che l’innocenza, superando preconcetti ed opinioni precostituite…

View original post 700 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: