The Special Need

MV5BMjA4NjgwOTE2MV5BMl5BanBnXkFtZTgwNTQ0NTg0MDE@._V1_SY1000_CR0,0,703,1000_AL_

The Special Need – Italia/Germania/Austria/Francia 2013 – di Carlo Zoratti

Documentario – 84′

Scritto da Francesco Carabelli (fonte immagine: imdb.com)

Tre amici, un viaggio, la ricerca di un amore e di un contatto con il mondo femminile, visto con gli occhi di Enea, giovane autistico, che non si lascia scoraggiare dai suoi problemi, ma è alla ricerca della felici.

Il cine​ma​ friula​no​ ci sorpren​de​ con le sue storie​ deli​ca​te​ e commo​ven​ti​. Negli ulti​mi​ tempi film come Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto o questo​The special need di Carlo Zoratti, hanno propo​sto​ un cine​ma​ di buona quali​tà​ tecni​ca,​ capa​ce​ di forme espressi​ve​ diver​se​ da quelle​ più mainstream​.

Se Oleotto ricor​re​va​ alla comme​dia​ per narrar​ci​ la storia​ di un adole​scen​te orfa​no,​ Zoratti parte dalla realtà​ e ci propo​ne​ un docu​men​ta​rio​ sul suo amico Enea Gabi​no,​ disa​bi​le​ psichi​co,​ alla ricer​ca​ di contat​to​ umano con le donne.

Enea è un bel giova​ne​ di venti​no​ve​ anni, corte​se​ nei modi, e “osses​sio​na​to”​ dal fatto di avere una ragaz​za​. Alla sua età cerca un primo contat​to​ con il mondo femmi​ni​le​ e mette in moto tutta una serie di approc​ci​ che, però, non hanno succes​so​. Così che gli amici Carlo e Alex deci​do​no​ di aiutar​lo​ nella sua impre​sa​ e inizia​no​ con lui un viaggio​ che li porte​rà​ dappri​ma​ a cerca​re​ una donna per Enea in Friuli,​ terra natia di Enea, poi in Austria​ e in Germa​nia​.

Appun​to​ in Germa​nia,​ in una struttu​ra​ protet​ta,​ Enea avrà i suoi primi contat​ti​ con una donna e vedrà in parte realiz​za​to​ il suo sogno. Ma questo​ non basta ad Enea, che vorreb​be​ una presen​za​ femmi​ni​le​ stabi​le​ nella propria vita.

Così al ritor​no​ in Friuli,​ Enea conti​nua​ la sua ricer​ca;​ sembra​ trova​re​ corri​sponden​za​ in France​sca,​ ragaz​za​ della compa​gnia​ teatra​le​ di cui fa parte, ma scopre​ che la ragaz​za​ è già impe​gna​ta​. Enea però non si dà per vinto.

Il messag​gio​ che emerge​ dal fina​le​ del film è che la speran​za,​ nono​stan​te​ la diffi​col​tà​ della situa​zio​ne​ in cui si trova Enea, non viene meno. Ha trova​to​ in Carlo e Alex due amici fida​ti​ che lo sosten​go​no​ e lo soster​ran​no​ in questo percor​so​ di cresci​ta​ e che hanno cura del suo bene.

Il film si inse​ri​sce​ nella linea di film che tratta​no​ il proble​ma​ amore​-disa​bi​lità​.

Tra i più recen​ti​ricor​dia​mo​ The sessions​ di Ben Lewin, che inda​ga​va​ maggior​men​te​ sulla figu​ra​ delle accom​pa​gna​tri​ci​per disa​bi​li,​ e la pelli​co​la​ L’estate di Giacomo, di un conter​ra​neo​ di Zorat​ti, Alessandro​ Comodin, che ci aveva rega​la​to​ un affre​sco​ molto vivo della vita dell’a​mi​co,​ Giacomo,​ affet​to​ da un proble​ma​ uditi​vo​ fin dalla nasci​ta​.

 Il film di Zorat​ti​ e quello​ di Como​din,​ sono molto simi​li​ nell’im​po​sta​zio​ne​ e nella speran​za​ che emerge​ guardan​do​ le storie​ di questi​ giova​ni​ che, nono​stante​ le loro disa​bi​li​tà,​ sono alla ricer​ca​ dell’al​tro,​ in parti​co​lar​ modo di una presen​za​ femmi​ni​le​ che sappia​ compren​der​li​ e amarli​per quello​ che sono e sia pronta​ a compie​re​ con loro un percor​so​ di cresci​ta​ umana.

Sull’ar​go​men​to​ è stato pubbli​ca​to​ di recen​te​ anche un libro molto toccan​te:​ Se ti abbraccio non aver paura, scritto​ da Fulvio​ Ervas, padre di un ragazzo​ auti​sti​co,​ che lo accom​pa​gna​ in un lungo viaggio​ in Ameri​ca,​ alla scoper​ta​ di un mondo nuovo che sappia​ mette​re​ in moto la psiche​ e i senti​menti​ di questo​ ragaz​zo,​ anche attra​ver​so​ il contat​to​ con le donne.

Il film di Zorat​ti​ è una buona docufiction costrui​ta​ sulla figu​ra​ di Enea, che diven​ta​ baricen​tro​ delle vicen​de​ narra​te,​ capa​ce​ di conqui​star​ci​ con la sua affa​bi​li​tà​ e la sua ironia,​ forse invo​lon​ta​ria​.

Molto ben studia​te​ le imma​gi​ni​ che ritrag​go​no​ Enea e i due amici in viaggio con il loro pullmi​no​ Volkswa​gen,​ imma​gi​ni​ che sanno rende​re​ il senso dell’av​ven​tu​ra​ che permea​ queste​ esisten​ze​ e della conti​nua​ scoper​ta​ reci​proca​.

A far da sotto​fon​do​ le musi​che​ deli​ca​te​ di Dario Morol​do​.

Il film è passa​to​ in vari festi​val​ inter​na​zio​na​li,​ rice​ven​do​ premi a Lipsia​ e a Zaga​bria​.

Voto: 10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: