Giornate degli autori 2019

2307201910352112121

Articolo di Francesca Totaro (fonte immagine: giornatedegliautori.com)

Dal 2004 la Mostra del Cinema di Venezia accoglie le Giornate degli autori, undici giorni (dal 28 agosto al 7 settembre) in cui saranno presentati film provenienti da tutto il mondo. Gareggeranno per il premio finale della  sedicesima edizione 11 pellicole, selezionate tra più di mille lavori. Ad arricchire il programma ci saranno anche eventi speciali tra cui i Miu Miu Women’s Tales, una serie di cortometraggi realizzati da donne che hanno come unica clausola l’uso di abbigliamenti del marchio Miu Miu, e i progetti delle associazioni ANAC e 100autori. 

Il cartellone di questa sedicesima edizione offre una varietà di contenuti con l’intento di stimolare la curiosità di pubblici diversi. Il filo conduttore, che a grandi linee accomuna le opere in concorso, è lo scontro culturale (ben 18 nazionalità rappresentate nel programma) che porta all’esposizione e riflessione sulle fragilità del mondo contemporaneo. Nonostante la complessità degli argomenti trattati tutti i registi hanno scelto di utilizzare un linguaggio pop, creando empatia con lo spettatore. Tra i lavori in concorso ci saranno 4 opere prime, tra cui il fumettista italiano Igort che presenta “5 è il numero perfetto” con Toni Servillo, Valeria Golino e Carlo Buccirosso.

Tra gli eventi speciali verrà dedicata attenzione a “Mondo Sexy” di Mario Sesti, un viaggio erotico nel cinema italiano degli anni ’60 alla riscoperta della femminilità che abbatte gli stereotipi del genere. Fuori concorso anche “House of Cardin” di David Ebersole e Todd Hunghes che omaggia l’arte estetica del’italo francese Pierre Cardin, il sarto della maison Dior e pioniere della minigonna in passerella. Nelle undici giornate sono previste inoltre due masterclass con i registi Marco Bellocchio e Margarethe Von Trotta e, direttamente dalla New York Film Academy, due masterclass con Craig Caton sui segreti dell’animazione ed effetti speciali 3D e su come sviluppare personaggi animati di successo.

A sostenere i giovani autori ci pensa la Siae, che investe nell’industria creativa italiana promuovendo eventi culturali e azzerando la quota associativa per autori ed editori under 31 e per le startup editoriali che operano da meno di due anni. Nelle giornate di settembre si darà il via ad un progetto tra la sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia, le Giornate degli autori e la Sicilia Film Commission, per l’occasione la regista Costanza Quatriglio presenterà il corso triennale in Regia del documentario, di cui n’è anche la direttrice. 

I film della selezione ufficiale concorrono per i premi riconosciuti dal Label di Europa Cinemas, Premio del pubblico BNL- Gruppo BNP Paribas e al GdA Director’s Award assegnato dalla giuria delle giornate. Da includere i premi collaterali della Mostra e il Leone del futuro dedicato agli esordi cinematografici. Con la collaborazione di Bookciak Azione! la Villa degli Autori, in cui avranno luogo tutti gli incontri, verrà aperta al pubblico del lido il 27 agosto, un giorno prima dell’inizio della Mostra del Cinema di Venezia.

Per restare sempre aggiornati potete seguire il portale web Cineuropa che fornisce quotidianamente e gratuitamente informazioni sull’industria audiovisiva europea in quattro lingue. Per le Giornate degli Autori si occuperà della cronaca dei film proiettati e delle interviste ai registi presenti. Oppure potete comodamente ascoltare online o sulle app di FRED.FM, la radio multilingue che trasmetterà il Festival del Cinema di Venezia in tutto il mondo. Tra i technical Partner legati alle Giornate degli Autori veneziane ci sarà L’eco della Stampa che misurerà l’impatto sulla comunicazione sia sui media tradizionali che su quelli digitali. 

Selezione Ufficiale in Concorso:

  • Seules les betes (Only the animals) di Dominick Moll
  • You will die at 20  di Amjad Abu Alala (opera prima)
  • Un monde plus grand (A bigger world) di Fabienne Berthaud
  • La LLorona (The weeping woman) di Jayro Bustamante
  • Bor mi vanh charkthe (The long walk) di Mattie Do
  • Barn (Beware of children) di Dag Jhoan Haugerud
  • 5 è il numero perfetto di Igort (opera prima)
  • Boze cialo (Curpus christi) di Jan Komasa
  • Un divan a Tunis (Arab blues) di Manele Labidi (opera prima)
  • Aru sendo no hanashi (They say nothing stays the same) di Jo Odagiri (opera prima)
  • Lingua franca di Isabel Sandoval

Fuori Concorso:

  • Les chevaux voyageurs (Time of the untamed) di Bartabas

Miu Miu Women’s Tales:

  • #17 Shako mako di Haley Gates
  • #18 Brigitte di Lynne Ramsay

Eventi Speciali:

  • Mio fratello rincorre i dinosauri (My brother chases dinosaurs) di Stefano Cipani
  • House of Cardin di David Ebersole e Todd Hughes
  • Il prigioniero di Federico Olivetti 
  • Scherza con i fanti di Gianfranco Pannone
  • Mondo sexy di Mario Sesti
  • Burning Cane di Phillip Youmans

Notti veneziane alla Villa degli Autori:

  • La legge degli spazi bianchi di Mauro Caputo
  • Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio di Tomaso Pessina
  • The great green wall di Jared P. Scott
  • Cercando Valentina di Giancarlo Soldi
  • Sufficiente di Maddalena Stornaiuolo e Antonio Ruocco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: