Battaglia nel cielo

MV5BZWUwMjJiMzctOWI3Ny00ZmYxLWE4NTktZGU4YTYwY2I3ODc1XkEyXkFqcGdeQXVyODU5MDg5OTY@._V1_

Batalla en el cielo – Messico/Francia/Belgio/Germania 2005 – di Carlos Reygadas

Crime/Drammatico – 98′

Scritto da Francesco Carabelli (fonte immagine: imdb.com)

Città del Messico fa da sfondo alle vicende terrene di Marcos, guardiano, e della sua famiglia. Disperato dopo la morte del bimbo che ha sequestrato per guadagnare i soldi del riscatto, Marcos cerca di trovare comprensione nella figlia del suo capo, con la quale intreccia una storia d’amore che lo porte a perdere il contatto con la realtà​.

Rive​den​do​ questo​ film dopo quasi cinque​ anni mi sono accor​to​ come per gustar​lo​ e apprez​zar​lo​ appieno debba esse​re​ visto su un grande​ schermo​. L’aria​ bohé​mien​ di Prenzlauer Berg mi aveva aiuta​to​ a fare il passo e a decider​mi​ per la visio​ne​ di un film che altri​men​ti​ non avrei mai osato vede​re​. Il regi​sta​ messi​ca​no​ Carlos Reygadas con questa​ sua opera secon​da​ traccia una fenomenologia di Città del Messico, riuscen​do​ con le imma​gi​ni​ a rende​re​ l’ani​ma​ di una città immen​sa​ dove milio​ni​ di perso​ne​ trascor​ro​no​ la propria​ esisten​za​ più o meno tranquil​la,​ più o meno dolo​ro​sa,​ spinti​ dalla fede o da un puro inte​res​se​ econo​mi​co​.

Le pano​ra​mi​che​ in movi​men​to​ ricor​da​no​ il cine​ma​ del regi​sta​ austria​co​ Ulrich Seidl che già in alcu​ne​ opere aveva tratteg​gia​to​ la realtà​ austria​ca​ con un tratto​ fenomenologico (penso al più noto Canicola) privi​le​gian​do​ la corporei di uomi​ni​ e donne. Quest’ul​ti​mo​ tratto​ carat​te​riz​za​ in modo prepon​de​ran​te​ il cine​ma​ di Reygadas, che in questa​ pelli​co​la​ insi​ste​ sui corpi nudi dei prota​go​ni​sti,​ addi​rit​tu​ra​ aprendo​ e chiuden​do​ la vicen​da​ narra​ta​ con le imma​gi​ni​ molto reali​sti​che​ di una fellatio. Questo​ modus operan​di,​ l’insi​sten​za​ oltre che sui corpi nudi, sui volti dei prota​go​ni​sti,​ in parti​co​la​re​ su quello​ di Marcos e l’uti​liz​zo​ della semisoggettiva è un tenta​tivo​ di entra​re​ in profon​di​tà​ nella vita dei prota​go​ni​sti,​ ma contem​po​ra​neamen​te​ restan​do​ne​ alla super​fi​cie,​ lascian​do​ parla​re​ la carne e non tanto il verbo.

La storia​ ha delle vaghe asso​nan​ze​ dostoievskiane, del Dostoievski di Delitto e Castigo, anche qui nel film un delit​to,​ non l’ucci​sio​ne​ di una vecchia​ , ma la morte di un infan​te​ seque​stra​to​ dal prota​go​ni​sta​ Marcos e dalla moglie. La dispe​ra​zio​ne​ che ne segue porta Marcos a cerca​re​ l’appog​gio​ della figlia​ del suo princi​pa​le,​ la bellis​si​ma​ Ana. Sembra​ una storia​ di amore e reden​zio​ne,​ ma il fina​le​ è sconvol​gen​te​ in quanto​ l’amo​re​ di Marcos per Ana, non è tale da soppor​ta​re​ la distan​za​ e l’impos​si​bi​li​tà​ della realiz​za​zio​ne fisi​ca​ e ciò segna comple​ta​men​te​ il fina​le​ della vicen​da​. La reden​zio​ne​ sarà poi cerca​ta​ da Marcos nella fede, reale od ostenta​ta,​ ma Reygadas chiude​ il suo film tornan​do​ alla fisi​ci​tà,​ una fisi​ci​tà​ imma​gi​na​ta​ che ci inquieta​ per la sua crudez​za​ e per il suo non lascia​re​ spazio​ al pudo​re,​ quasi che l’uni​ca​ salvez​za​ sia da cercar​si​ nell’amore fisico, nel dono corporeo e senza reti​cen​ze​.

Male e amore appa​io​no​ come i due poli di questa​ vicen​da:​ più si opera il male più si ricer​ca​ l’amore e la compren​sio​ne​ di chi ci sta accan​to​ e si cerca di leni​re​ il male spiri​tua​le​ nel contat​to​ fisi​co,​ nell’ab​ban​do​no​ comple​to​ all’altra​ perso​na,​ creden​do​ così di supe​ra​re​ quell’inquietudine e quel male di vivere che segue al compi​men​to​ del male. Ma lo stesso​ fina​le​ della pelli​co​la​ ci dice che questo​ amore è inca​pa​ce​ di colma​re​ il vuoto se non suppor​ta​to​ da un cammi​no​ di reden​zio​ne,​ di conver​sio​ne​ che preve​da​ anche la pena (il castigo dostoievskiano) e può porta​re​ a commet​te​re​ altri delit​ti​.

Da nota​re​ l’uso ricer​ca​to​ di musiche diegetiche e di silen​zi,​ messi nei momen​ti​ più adatti​per rende​re​ meglio​ la sospen​sio​ne​ e il travaglio spirituale​ e corporeo dei prota​go​ni​sti​. Un film lento, capa​ce​ però di smuove​re​ le coscien​ze​ anche se potreb​be​ colpi​re​ in modo nega​ti​vo​ le più sensi​bi​li​per le sue immagini esplicite.

Voto: 9

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: