Ti guardo – Desde allá

MV5BMTUxNzI0MjUyNV5BMl5BanBnXkFtZTgwODE1NzYwOTE@._V1_SY1000_SX675_AL_

Desde allá – Venezuela/Messico 2015 – di Lorenzo Vigas

Drammatico/Romantico – 93′

Scritto da Maria Vittoria Novati (fonte immagine: imdb.com)

Folgorante racconto di un incontro tra due solitudini, due abbandoni, che sfocia in un amore proibito, ma che nasconde un segreto

Nella lette​ra​tu​ra​ esisto​no​ solo tre perso​nag​gi​ che non muta​no​ mai nel corso della loro storia:​ Don Chisciot​te,​ Don Giovan​ni​ e Oblomov​. Alla fine tutti e tre perso​nag​gi​ muoio​no​. Chi non muta è desti​na​to​ a mori​re​. Quest’anno​ il Leone d’Oro di Vene​zia​ ha in sé qualco​sa​ di spiazzan​te​. Lorenzo Vigas porta sullo schermo​ una storia​ forte​men​te​ inti​ma​ e dalle sfuma​tu​re​ edipi​che​. Arman​do​ (Alfredo Castro) è un uomo grigio​ di estrazio​ne​ bor-​ ghese​. Fa l’odon​to​tec​ni​co,​ trascor​re​ una vita soli​ta​ria​ senza affet​ti​ e fatta di rappor​ti​ occa​sio​na​li​ con ragaz​zi​ dei quartie​ri​ più disa​gia​ti​ di Cara​cas​. Un giorno​ si imbat​te​ in Elder (Luis Silva), un ragaz​zo​ di estrazio​ne​ socia​le​ molto bassa, che inizial​men​te​ lo respin​ge​rà​ ma con il quale pian piano verrà a crearsi​ un rappor​to​ profon​dis​si​mo​. Vigas ha fatto un lavo​ro​ straordina​rio​ con gli atto​ri​ ed è in grado in questo​ film di raccon​ta​re​ ogni loro pensie​ro​ pura​men​te​ attra​ver​so​ i loro gesti e sguardi​. Il modo in cui la macchina​ da presa segue la tormen​ta​ta​ evolu​zio​ne​ di Elder ed infi​ne​ l’accet​ta​zione​ di sé stesso,​ ricor​da​ molto lo stile di Kechiche in La Vie d’Adèle. Ma se da una parte Elder ha un muta​men​to,​ ha il corag​gio​ di guardar​si​ allo specchio,​ ciò non avvie​ne​ in Arman​do,​ il quale non riusci​rà​ mai ad affron​tare​ un rappor​to​ irri​sol​to​ con suo padre e rimar​rà​ blocca​to​ in un limbo di soli​tu​di​ne​ e grigio​re​. Unica pecca di questo​ film (seppur​ con difet​ti​ è un’eccellen​te​ opera prima) è forse un fina​le​ estrema​men​te​ spiazzan​te​ che inizialmen​te​ ti lascia​ perples​so,​ ma che a ripen​sar​ci,​ rientra​ perfet​ta​men​te​ nell’e​qui​li​brio​ della storia​. A quanto​ pare il cine​ma​ suda​me​ri​ca​no​ non sta niente​ male (Leone d’Argen​to​ di questa​ edizio​ne​ è stata la pelli​co​la,​ di tutt’altro​ teno​re,​ El Clan di Pablo Trapero) e noi ci augu​ria​mo​ che Vigas possa realiz​za​re​ altre pelli​co​le​ promet​ten​ti​ come questa​.

Voto: 8

 

   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: