Super Size Me

MV5BMTYyOTk4MjIxOF5BMl5BanBnXkFtZTcwMzk1NTUyMQ@@._V1_SY1000_CR0,0,703,1000_AL_

Super Size Me – Stati Uniti 2004 – di Morgan Spurlock

Documentario/Commedia/Drammatico – 100′

Scritto da Elena Rimondo (fonte immagine: imdb.com)

Per un mese, Morgan Spurlock si è sottoposto a una dieta massacrante, consistente nel consumare tre pasti al giorno da McDonald’s. Tre medici hanno seguito Spurlock prima e durante l’esperimento, constatando gli effetti deleteri del cibo-spazzatura sull’organismo. Il tutto è documentato in Super Size Me, che fu candidato all’Oscar come miglior documentario nel 2005.

Sembra​ impos​si​bi​le,​ ma qualcu​no​ ha prova​to​ a dimo​stra​re​ che la colpa dell’aumen​to​ esponen​zia​le​ di perso​ne​ obese negli Stati Uniti è da attri​buir​si​ ai McDo​nald’s​ e simi​li​ sparsi​ per il Paese. Questo​ qualcu​no​ è Morgan Spurlock, e l’espe​ri​men​to​ l’ha fatto niente​me​no​ che sulla propria​ pelle. Prota​goni​sta,​ regi​sta​ e produt​to​re​ del suo film-documentario il cui tito​lo​ allu​de​ al menù panta​grue​li​co​ propo​sto​ da McDo​nald’s,​ Spurlock si è sotto​po​sto​ ad una dieta che fareb​be​ inorri​di​re​ qualsia​si​ nutri​zio​ni​sta​. Per un mese intero,​ infat​ti,​ ha consu​ma​to​ cola​zio​ne,​ pranzo​ e cena presso​ la cele​bre​ cate​na ameri​ca​na​ di fastfood;​ contem​po​ra​nea​men​te,​ ha ridot​to​ in manie​ra​ drastica​ l’atti​vi​tà​ fisi​ca,​ spostan​do​si​ il più possi​bi​le​ in auto o in taxi, in modo da non supe​ra​re​ quei 2500 passi al giorno​ dell’a​me​ri​ca​no​ medio.

Prima della “tera​pia”,​ Spurlock ha contat​ta​to​ tre medi​ci​ e una dieto​lo​ga,​ concor​di​ sul fatto che il loro pazien​te​ era perfet​ta​men​te​ in salu​te​. Inoltre,​ le anali​si​ del sangue​ hanno mostra​to​ come i suoi valo​ri,​ compre​so​ il cole​stero​lo,​ fosse​ro​ nella norma. Infi​ne,​ gli specia​li​sti​ hanno tenta​to​ di preve​dere​ le conse​guen​ze​ di un mese all’in​gras​so​ presso​ McDo​nald’s:​ aumen​to​ del cole​ste​ro​lo​ e della massa grassa,​ ma niente​ di irri​me​dia​bi​le​. Risul​ta​to?​ Spurlock ha quasi rischia​to​ di rimet​ter​ci​ le penne e più volte, nel corso del mese, i medi​ci​ hanno tenta​to​ di farlo desi​ste​re​ dall’e​spe​ri​men​to​. Spurlock, tutta​via,​ ha resi​sti​to​ e il risul​ta​to​ è un docu​men​ta​rio​ agghiac​cian​te​ sul mondo dei fastfood​.

Ovvia​men​te,​ l’influen​za​ di Michael Moore e del suo stile tra il comi​co​ e l’india​vo​la​to​ si sente fin dall’i​ni​zio,​ con la diffe​ren​za​ che Spurlock risul​ta​ meno pedan​te​ e sembra​ meno mala​to​ di prota​go​ni​smo,​ nono​stan​te​ faccia​ egli stesso​ da cavia per i colos​sa​li​ beve​ro​ni​ e i mici​dia​li​ pani​ni​ di McDo​nald’s. Gran parte del film-docu​men​ta​rio​ è dedi​ca​ta​ alle testi​mo​nian​ze​ di inser​vien​ti​ di McDo​nald’s,​ perso​ne​ comu​ni​ incon​tra​te​ per strada,​ all’u​sci​ta​ dei fastfood​ o nei fastfood​ stessi​ (come Don Gorske,​ mangia​to​re​ record​ di Big Mac) e medi​ci​. In realtà,​ l’espe​ri​men​to​ è più che altro un prete​sto​ per un’inchie​sta​ molto seria sui peri​co​li​ che si cela​no​ dietro​ le invi​tan​ti​ pubbli​cità​ dei fastfood​ e il simpa​ti​co​ clown di McDo​nald’s​. Ad ogni aspetto​ è dedica​to​ un capi​to​lo,​ intro​dot​to​ da imma​gi​ni​ grotte​sche​ deci​sa​men​te​ inquie​tanti​ che hanno come prota​go​ni​sti​ proprio​ i colo​ra​ti​ perso​nag​gi​ usati dalle cate​ne​ di cibo​-spazza​tu​ra​ per atti​ra​re​ i bambi​ni​. E sono proprio​ le strate​gie​ adope​ra​te​ da McDo​nald’s​ e simi​li​ per attrar​re​ i più picco​li​ il fulcro​ del documen​ta​rio,​ che non trala​scia​ un breve viaggio​ all’in​ter​no​ delle mense delle scuole,​ i cui menù sono quasi indi​stin​gui​bi​li​ da quelli​ dei fastfood​. Si scopre così che gli inser​vien​ti​ delle mense chiudo​no​ un occhio​ se gli studen​ti​ si porta​no​ da casa meren​di​ne​ iperca​lo​ri​che​ e latti​ne​ di bevan​de​ che con-​ tengo​no​ più zucche​ro​ di un libro di Nicho​las​ Sparks. Tanto per darvi un’idea, in un mese di dieta alla McDo​nald’s,​ Spurlock ha assun​to​ ben quindici​ chili di zucche​ro,​ il quale è conte​nu​to​ non solo negli yogurt​ e nei dessert, ma anche nei cibi più inso​spet​ta​bi​li,​ compre​si​ i pani​ni​ e le insa​la​te​ (sic).

L’uni​ca​ pecca del documentario è l’ecces​si​va​ velo​ci​tà,​ per cui risul​ta​ a volte diffi​ci​le​ segui​re​ il ritmo martel​lan​te​ con cui vengo​no​ elenca​te​ le malat​tie​ causa​te​ dall’o​be​si​tà​ o il proces​so​ di fabbri​ca​zio​ne​ delle Chicken​ McNug​ge​ts, ovve​ro​ le crocchet​te​ di pollo. D’altron​de,​ le cose da dire sull’ar​go​men​to​ devo​no​ esse​re​ state davve​ro​ tante. Così tante che pochi, dopo aver visto Super Size Me, se la senti​reb​be​ro​ di rimet​te​re​ piede in un McDo​nald’s​.

Voto: 8

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: