Una canzone per Marion

MV5BMTY5MjA5NzExM15BMl5BanBnXkFtZTcwMDE5NzU2OQ@@._V1_SY1000_CR0,0,674,1000_AL_

Song for Marion – Regno Unito/Germania 2012 – di Paul Andrew Williams

Commedia/Drammatico/Musical – 90′

Scritto da Gabriella Massimi (fonte immagine: imdb.com

Arthur è uno scontroso pensionato che non si spiega come sua moglie Marion possa rendersi ridicola cantando stupide canzoni nel coro amatoriale del quartiere. Attraverso la passione di Marion, Arthur conosce Elizabeth, la direttrice del coro, che vede in lui qualcosa di speciale, nonostante il suo carattere burbero. Elizabeth e la musica aiuteranno Arthur a rendersi conto che nella vita non è mai troppo tardi per cambiare. Nonostante i suoi settant’anni, Arthur inizia a dar sfogo liberamente ai suoi sentimenti, cercando di trovare un modo per riavvicinarsi a suo figlio James.

Deli​zio​so​. E’ proba​bil​men​te​ questa​ la paro​la​ che meglio​ descri​ve​ l’ulti​ma​ pelli​co​la​ di Paul Andrew Williams, regi​sta​ e sceneg​gia​to​re​ di altre tre sole pelli​co​le​ oltre a Una canzone per Marion: Cherry Tree Lane, The Cottage e London to Brighton.

 

Con questo​ ulti​mo​ film però Williams si sente comple​ta​men​te​ soddi​sfat​to: “Una canzone per Marion è forse la più personale tra le sceneggiature che ho scritto, non soltanto perché i personaggi sono tutti riconducibili a me, ma perchè ho cercato di fare in modo che ciascuno di noi potesse riconoscersi in alcuni elementi del film“.

In parte il film fa rife​ri​men​to​ al rappor​to​ tra il nonno e la nonna di Williams; infat​ti,​ come questi,​ Arthur​ e Marion​ si amano incon​di​zio​na​ta​men​te pur avendo​ due carat​te​ri​ l’uno l’oppo​sto​ dell’al​tro:​ Arthur​ scontro​so​ e burbe​ro,​ ma devo​to​ alla moglie​ e preoc​cu​pa​to​ della sua cagio​ne​vo​le​ salu​te;​ Marion​ inve​ce​ sola​re​ e speran​zo​sa,​ nono​stan​te​ la grave malat​tia​ che la sta portan​do​ via.

Williams era quasi terro​riz​za​to​ quando​ realiz​zò​ che avrebbe​ lavo​ra​to​ con due impor​tan​ti​ atto​ri​ holly​woo​dia​ni:​ Terence Stamp e Vanessa Redgrave.

 

E’ stata proba​bil​men​te​ la sceneg​gia​tu​ra​ la ragio​ne​ per cui la leggen​da​ria​ attrice,​ Vanessa Redgrave (Espiazione, Coriolanus), ha deci​so​ senza esita​zio​ne​ di entra​re​ nel cast di questo​ film, che, come pochi altri, tratta​ di perso​ne​ anzia​ne​.

 

A lei si è poi affian​ca​to​ Terence Stamp. L’atto​re​ ha avuto qualche​ diffi​coltà​ a rico​no​scersi​ nel perso​nag​gio,​ face​va​ fati​ca​ a imma​gi​na​re​ se stesso​ come un burbe​ro​ vecchio​.

 

Fonda​men​ta​le​ è la rela​zio​ne​ tra questi​ due perso​nag​gi​. Nel mondo di oggi ormai ci sono quasi più divor​zi​ che matri​mo​ni,​ Williams ha volu​to​ mostrare​ l’amo​re​ e il rappor​to​ profon​do​ che lega le vecchie​ coppie​ sposa​te​ di un tempo.

Ma vero elemen​to​ centra​le​ del film è il rappor​to​ tra Arthur​ e il figlio​ James, inter​pre​ta​to​ da Christopher Ecclestone (Our friends in the north, Flesh and blood ). La loro diffi​ci​le​ rela​zio​ne​ è causa di males​se​re​ per tutta la fami​glia,​ ma la perdi​ta​ di quella​ che è stata per loro moglie​ e madre li costrin​ge​rà​ a riavvi​ci​nar​si​.

Collan​te​ di queste​ vicen​de​ fami​lia​ri​ è il coro diret​to​ da Eliza​be​th​ (Gemma Arterton) la giova​ne​ volon​ta​ria​ entu​sia​sta​ dedi​ta​ comple​ta​men​te​ all’in​se​gnamen​to​ della musi​ca,​ che aiute​rà​ Arthur​ a uscire​ dal suo bozzo​lo​ di cini​smo.

  

Williams e il produt​to​re​ Ken Marshall​ vole​va​no​ creare​ un vero e proprio​ coro forma​to​ da anzia​ni​ di una comu​ni​tà​. Comin​cia​ro​no​ così a fare ricer​che nel Nord-Est del paese e la loro atten​zio​ne​ fu cattu​ra​ta​ dalle Heaton​ Voices,​ un coro aperto​ a tutti di Newca​stle​-on-Tyne,​ fonda​to​ nel 2000 da Richard​ Scott, che quasi subi​to​ diven​ne​ l’arran​gia​to​re​ musi​ca​le​ del film.

Williams non vole​va​ però coinvol​ge​re​ il gruppo​ di Scott diret​ta​men​te​ e così fece uscire​ un annun​cio​ diret​to​ a perso​ne​ che già canta​va​no​ in un coro, invi​tan​do​le​ a fare un provi​no​. Ma atten​zio​ne​ non provi​ni​ per la voce, nello sceglie​re​ i compo​nen​ti​ del coro non li hanno mai senti​ti​ canta​re​. Williams cerca​va​ infat​ti​ “perso​nag​gi”​ credi​bi​li​.

Alcu​ni​ di questi​ sono in realtà​ cono​sciu​ti​ dal grande​ pubbli​co,​ come Anne Reid o Ram John Holder, ma gli atto​ri​ sono stati bravis​si​mi​ a mime​tizzarsi​ nelle file del coro.

  

L’emo​zio​ne​ più forte però Scott l’ha prova​ta​ quando​ Vanessa e Terence hanno canta​to​ il loro asso​lo​. “Sul set le loro inter​pre​ta​zio​ni​ hanno fatto scioglie​re​ in lacri​me​ molti di noi ” dichia​ra​ il maestro;​ posso affer​ma​re​ che lo stesso​ è acca​du​to​ nella sala del cine​ma​.

Ovvia​men​te​ le loro canzo​ni​ sono i brani portan​ti​ di tutto il film: Marion​ dedica​ al mari​to​ True Colors​ di Tom Kelly e Billy Steinberg,​ invi​tan​do​lo​ ad aprirsi​ e acco​glie​re​ quella​ forza vita​le​ che il cancro​ le sta portan​do​ via.

Dal canto suo Artrhur​ le dedi​ca​ How do you speak to an Angel di Bob Hilliard. Con questa​ canzo​ne​ non solo ricor​da​ la sua amata Marion,​ ma si rivolge​ anche al figlio​ per scusar​si​ del suo compor​ta​men​to​ e tenta​re​ di riallaccia​re​ un rappor​to​.

Un film che coinvol​ge​ emoti​va​men​te,​ ma anche ralle​gra​to​ da sequen​ze​ molto diver​ten​ti​ soprat​tut​to​ nell’am​bien​te​ del coro di anzia​ni​.

Come dice il regi​sta,​ si pensa agli anzia​ni​ solo come perso​ne​ che se ne stanno chiuse​ in casa a pensa​re​ ai loro acciac​chi​ e alla morte immi​nen​te,​ inve​ce​ si diver​to​no,​ si incon​tra​no,​ parla​no​ di sesso e si fanno anche delle grasse​ risa​te​.

Quindi​ nono​stan​te​ una trama ricca di emozio​ni​ e dramma​ti​ci​tà,​ si esce dalla sala con il sorri​so​ e una gran voglia​ di metter​si​ a canta​re​.

Voto: 8

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: