Peter Pan

image-4

Scritto da Gabriella Massimi (fonte immagine: www.singwolfproduction.com)

La storia di Peter Pan, tratta dal libro di James Matthew Barrie e dal cartone animato della Walt Disney, narra del ragazzo che non voleva crescere, Peter, che porta i fratelli Darling nella misteriosa e affascinante Isola che non c’è. Lì i ragazzi vivono delle fantastiche avventure scontrandosi con i pirati del cattivissimo Uncino, il capitano di una ciurma di canaglie che vogliono catturare e uccidere Peter, ballando con gli Indiani di Toro Seduto e giocando con le fate e le sirene che abitano l’isola.

Fuori dal teatro inizia a fare freddo, alle 17 è già praticamente buio, l’inverno si sta ormai avvicinando, ma una volta seduti sulle morbide poltrone del teatro Galleria di Legnano, si apre la scena e l’atmosfera cambia.

Peter Pan è stato lo spettacolo che ha fatto fare un vero giro di boa alla numerosa Compagnia Teatrale Singwolf Production. E’ il loro Spettacolo con la s maiuscola e lo si capisce subito non appena si solleva il sipario.

La Singwolf Production nasce nel 2004 come piccola compagnia teatrale di giovani appassionati di teatro provenienti da Cantalupo e dintorni. 

I primi spettacoli vengono messi in scena sull’altare della Chiesa, ma anno dopo anno tutti si accorgono che quello spazio inizia a essere un po’ troppo piccolo per il numero sempre più crescente di attori che entrano a far parte della comitiva.

Nel Dicembre del 2009 avviene la prima grande svolta della Compagnia, si cambia location, dalla Chiesa alla Palestra dell’Oratorio di Cantalupo, all’interno della quale viene costruito da attori e macchinisti un vero palco in legno.

Purtroppo l’anno successivo vede la Singwolf subire una grave perdita: Claudio Croci, uno dei due registi e fondatore della Compagnia, viene a mancare.

Il dispiacere è forte e condiviso da tutti coloro che gravitano attorno alla Singwolf.

I giovani teatranti, guidati dal regista Fabrizio Cozzi, decidono in ogni caso di andare in scena con lo spettacolo che stavano preparando, assolutamente certi che fosse il volere di Claudio. 

Siamo arrivati al 2012 e la Singwolf conta tra le sue fila un notevole numero di persone tra attori, macchinisti, scenografi e gente di scena; è il momento di abbandonare gli spettacoli a tema religioso e mettere in scena lo Spettacolo con la s maiuscola: Peter Pan.

Ma per mettere in scena lo Spettacolo è necessario rendere lo spazio della Palestra ancora più “teatrale” e vengono così ingaggiati macchinisti e attrezzisti che aiutano gli attori a costruire un vero palcoscenico completo di quinte e sipario. 

Vengono inoltre costruiti nuovi fondali e scenografie sempre più ricche di oggetti di scena, ma soprattutto viene creato un impianto che permetterà a Peter, Wendy, Gianni e Michele di volare veramente sopra le teste degli spettatori.

Lo spettacolo è un vero successo e da il via a una nuova stagione per la Compagnia che inizia a farsi conoscere da un pubblico sempre più ampio.

La passione per il teatro che trasmette il numeroso gruppo della Singwolf Production è fortissima e il pubblico lo si percepisce durante la messa in scena.

Le scenografie, grandi e ben curate, insieme agli attrezzi di scena, fanno da cornice perfetta al lavoro di tutti gli attori, dai più piccoli tra i bimbi sperduti ai più grandi tra i pirati e gli indiani. 

Sono un gruppo di amici, fratelli, cugini o parenti alla lontana che dimostrano di credere nel lavoro di squadra, che studiano con maestri di canto e ballo per migliorarsi sempre di più e che esultano con grida di gioia per la buona riuscita dello spettacolo quando si chiude l’ultimo sipario. 

Non importa se da dietro quelle tende il pubblico potrebbe sentirli; prima di uscire per farsi applaudire e ringraziare dagli spettatori, si applaudono e ringraziano tra di loro perché hanno dato vita a qualcosa di magico e lo hanno fatto insieme.

Voto: 8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: