La sfida delle mogli

MV5BNDE4ZjBhMjktMzFiZC00YjU0LTg2OTktZjU5MDU2NzQ5ODAzXkEyXkFqcGdeQXVyNDY2MjcyOTQ@._V1_SY1000_SX675_AL_

 

Military Wives – Regno Unito 2019 – di Peter Cattaneo

Commedia/Drammatico – 112′

Scritto da Maria Vittoria Guaraldi (fonte immagine: imdb.com

La sfida delle mogli (Military Wives) è un film diretto da Peter Cattaneo e ispirato a una storia vera. Presentato alla quattordicesima edizione della Festa del cinema di Roma nella selezione ufficiale , sarà presto disponibile in streaming dal 25 Aprile. Il film racconta di come un gruppo di donne ha affrontato la lontananza dei rispettivi mariti impegnati in missione in Afghanistan. 

La vicenda si svolge in spazi ristretti, spesso al chiuso. Le luci sono spesso contrastate e evidenziano la modestia degli ambienti in cui si muovono che sono sempre la casa e la sala prove. Il film ha un ritmo lento anche se viene accelerato  da qualche canzone pop tipo quelle di Cyndy Lauper. 

Peter Cattaneo, dopo Full Monty, torna a dirigere una commedia basata sul riscatto ma non ottiene lo stesso effetto: sembra che le donne scelgano di cantare semplicemente per passare il tempo e non pensare ai mariti in guerra. In Full Monty si tratta, invece, di ritrovare una ragione per vivere partendo dagli amici e dallo spirito di squadra. Inoltre la vicenda è troppo focalizzata  su Kristin Scott Thomas e Sharon Horgan senza mettere in risalto le altre donne del coro e le loro storie, come avviene nella fortunatissima serie Glee.  Inoltre la vicenda si risolve troppo velocemente, nel senso che il coro prende subito forma senza nessuna resistenza da parte delle altre componenti. Trovano subito il modo per andare d’accordo. Questa iniziativa del coro evoca subito Sister Act: le suore in un primo momento, specialmente la Madre Superiora, ostacolano Dolores per le sue idee un po’ stravaganti e questo conferisce alla pellicola ritmo senza contare che le altre non sanno la sua vera identità. Le performance degli attori maschili, rispettivamente Jason Flemyng e Greg Wise, è semplicemente una comparsa. Il gruppo di coriste non ha un’antagonista. L’iniziativa prenderà comunque piede e diventerà un fenomeno mondiale. Ad oggi sono numerosi i cori militari che si esibiscono in tutto il mondo. 

Il film, anche se ha qualche battuta divertente, non ha le componenti di un racconto e per questo non risulta efficace anche se l’intento è apprezzabile.

Voto: 5

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: