Avengers: Age of Ultron

MV5BMTM4OGJmNWMtOTM4Ni00NTE3LTg3MDItZmQxYjc4N2JhNmUxXkEyXkFqcGdeQXVyNTgzMDMzMTg@._V1_SY1000_SX675_AL_

Avengers:  Age of Ultron – Stati Uniti 2015 – di Joss Whedon

Azione/Avventura/Fantascienza – 141′

Scritto da Francesco Ruzzier (fonte immagine: imdb.com)

Quando Tony Stark riprende un programma di mantenimento della pace in disuso, i più grandi eroi della Terra, fra cui Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile​ Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, saranno messi a dura prova per impedire la distruzione del pianeta a opera del malvagio Ultron.

Spesso​ tutto si ridu​ce​ ad esse​re​ una pura e sempli​ce​ questio​ne​ di peso. Il peso schiacciante​ del passa​to​ e l’ango​scia​ incom​ben​te​ di un futu​ro​ incer​to​ influen​za​no​ e condi​zio​na​no​ costan​te​men​te​ le scelte,​ i compor​ta​men​ti​e le azioni​ delle perso​ne​. Il cine​ma,​ visto come frutto​ di un pensie​ro​ o elabo​ra​zione​ di un’idea,​ può, nella forma di prodot​to​ filmi​co,​ diven​ta​re​ la prova eviden​te​ della presen​za​ reale di questo​ peso e Avengers: Age of Ultron​ ne rappre​sen​ta​ la dimo​stra​zio​ne​ concre​ta​. Ogni cosa, nel capi​to​lo​ conclu​si​vo della Fase 2 dei cinecomics targa​ti​ Marvel Studios, sembra​ esse​re​ scatena​to​ dalla pressione​ e dall’e​re​di​tà​ degli episo​di​ prece​den​ti​ e dalla tensio​ne per ciò che riser​ve​rà​ il futu​ro​. Nella storia​ del cine​ma​ è pieno di film rimasti​ schiaccia​ti​ dal peso delle aspettative​ e da ambi​zio​ni​ smisu​ra​te:​ quante volte sequel​ e rema​ke​ hanno delu​so​ i fan perchè​ non all’al​tez​za​ del prototi​po?​ In questo​ senso un film come Avengers: Age of Ultron era a rischio altis​si​mo​ perchè​ con il capi​to​lo​ prece​den​te​ Joss Whedon non solo aveva incas​sa​to​ nel mondo qualco​sa​ come 1,5 miliar​di​ (!) di dolla​ri,​ rendendo​ Avengers​ il terzo film più “ricco”​della storia​ del cine​ma,​ ma era riuscito​ a rivo​lu​zio​na​re​ il concet​to​ di seria​li​tà​ cine​ma​to​gra​fi​ca,​ renden​do​lo​ imme​dia​ta​men​te​ un film di culto impre​scin​di​bi​le​ per ogni appas​sio​na​to​ di cine​ma​. Quello​ che il padre di Buffy e Firefly era riusci​to​ a costrui​re​ nel 2012 rima​ne​ un unicum​ nella setti​ma​ arte: arruo​la​re​ i perso​nag​gi​ princi​pa​-​ li di 5 film quasi total​men​te​ slega​ti​l’uno dall’al​tro​ e molto diver​si​ tra loro per costrui​re​ un episo​dio​ che non si accon​ten​ta​ di gesti​re​ con una preci​sio​ne chirur​gi​ca​ una quanti​tà​ folle di prime​don​ne,​ senza mai appa​ri​re​ arti​fi​cioso;​ non si ferma ad incar​na​re​ il miglior​ capi​to​lo​ della saga in tutto e per tutto e uno dei miglio​ri​ block​bu​ster​ di sempre,​ ma vuole (e riesce)​ a tracciare​ in manie​ra​ eviden​te​ la strada​ da segui​re​ per tutti i capi​to​li​ successivi​ e, non conten​to,​ per il cine​ma​ d’intrat​te​ni​men​to​ holly​woo​dia​no​ in gene​ra​le. Per racco​glie​re,​ senza batte​re​ ciglio,​ l’ere​di​tà​ di un colos​so​ simi​le​ biso​gna sicu​ra​men​te​ avere del fega​to,​ ma per deci​de​re​ di non accon​ten​tar​si​ a costrui​re​ una copia di un modello​ collau​da​to,​ azzar​dan​do​ un cambio​ di registro​ eviden​te​ e aumen​tan​do​ notevolmen​te​ le ambi​zio​ni​ del raccon​to,​ bisogna​ esse​re​ total​men​te​ fuori di melo​ne​. Oppu​re​ dei geni. Tornan​do​ a parlare​ di “peso”​ e di nume​ri,​ Age of Ultron,​ già prima di parti​re,​ aveva sulle spalle​ 10 “capi​to​li”​​di succes​so,​ tra cui il (già cita​to)​ terzo e il setti​mo​ (Iron Man 3) film con più incas​si​ di sempre,​ un nume​ro​ di fan sfega​ta​ti​ in costante​ crescita,​ una quanti​tà​ di prota​go​ni​sti​ (perchè​ nel film di Whedon​ non esisto​no​ perso​nag​gi​ secon​da​ri!)​ appa​ren​te​men​te​ inge​sti​bi​le​ e, seguen​do le gesta del proto​ti​po,​ la neces​si​tà​ di indi​ca​re​ la via per la Fase 3. Le possi​bi​li​tà​ di non soccom​be​re​ sotto un cari​co​ di respon​sa​bi​li​tà​ simi​li​ erano presso​chè​ nulle, ma Joss Whedon,​ con un’intui​zio​ne​ sempli​ce​men​te​ genia​le, ha esorciz​za​to​ il proble​ma​ metten​do​lo​ al centro​ del film, facen​do​ quindi​ diven​tare​ il “peso” il leitmo​tiv​ della storia​. E così in Avengers:​ Age of Ultron, per la prima volta nella serie, viene esplici​ta​to​ il proble​ma​ di esse​re​ “super”,​ metten​do​ così in eviden​za​ il lato umano degli eroi prota​go​ni​sti​ che si sento​no​ schiaccia​ti​ dal peso del proprio​ ruolo e dagli eventi​ vissu​ti​ nei prece​den​ti​ capi​to​li,​ fino a cerca​re​ di creare​ qualco​sa​ che possa alleg​ge​ri​re​ le loro esisten​ze,​ elimi​nan​do​ tutti i proble​mi​ in un colpo solo. Quel qualco​sa è un robot di nome Ultron che, contro​ le previ​sio​ni​ dei suoi creato​ri,​ assume​ imme​dia​tamen​te​ coscien​za​ di sè, deci​den​do​ di spazza​re​ via i Vendi​cato​ri​ perchè​ identi​fi​ca​ti​ come unica causa di tutti i proble​mi​. Ecco quindi​ che in questo​ caso la minac​cia​ più diffi​ci​le​ da sconfig​ge​re​ è rappre​sen​ta​ta​ dall’e​ster​na​zio​ne​ delle paure e delle ango​sce​ dei supe​re​roi​ incar​na​te​ in un perso​nag​gio​ piena​men​te​ consa​pe​vo​le​ del proprio​ ruolo, che si avva​le​ dell’aiu​to​ di una ragaz​za​ gene​ti​ca​men​te​ modi​fi​ca​ta​ il cui pote​re​ è quello​ di mani​fe​sta​re​ nella mente delle perso​ne​ incu​bi​ prove​nien​ti​ dal subcon​scio​. Nel film di Joss Whedon​ la banda di Captain America si ritro​va​ ad esse​re​ causa e solu​zio​ne​ alle minac​ce​ che insi​diano​ l’uma​ni​tà,​ doven​do,​ per la prima volta nella saga, mette​re​ in discus​sio​ne​ la propria​ “utili​tà”​.​ E come il discor​so​ funzio​na​ perfet​ta​men​te​ nella costru​zio​ne​ della storia,​ così può essere​ benis​si​mo​ letto da un punto di vista meta​ci​ne​ma​to​gra​fi​co,​ dove il cari​co di respon​sa​bi​li​tà​ che afflig​go​no​ il film viene esplici​ta​to,​ mani​fe​stan​do​si​ come l’ele​men​to​ che mette​reb​be​ a repen​ta​glio​ il desti​no​ della saga stessa​ nel caso in cui doves​se​ riusci​re​ a sconfig​ge​re​ effet​ti​va​men​te​ tutti i supe​re​roi, creando​ uno stato d’ansia​ perpe​tuo​ che atta​na​glia​ sia i perso​nag​gi​ del film che lo spetta​to​re​. Con una posta in gioco così alta su più livel​li​ il clima del film cambia​ note​vol​men​te​ rispet​to​ al capi​to​lo​ del 2012. Dove nel primo film il punto di forza era rappre​sen​ta​to​ dalla presen​za​ di una tipo​lo​gia​ di diver​ti​men​to​ travol​gen​te​ ed imme​dia​to,​ che face​va​ torna​re​ alla memo​ria​ l’umo​ri​smo​ tipi​co​ dei film d’avven​tu​ra​ di Spielberg, Lucas e Zemeckis, qui si respi​ra​ fin da subi​to​ un’aria​ molto più tesa che spiazza​ note​vol​men​te​ lo spetta​to​re​ che si aspetta​va​ un sequel​ del capi​to​lo​ prece​den​te​. In questo​ senso, visto il cambio​ di regi​stro,​ ci si può sbilan​cia​re​ defi​nen​do​ Age of Ultron come “L’Impe​ro​ colpi​sce​ anco​ra”​​ dell’u​ni​ver​so​ cine​ma​to​gra​fi​co​ Marvel, in cui però all’o​riz​zon​te​ non sembra​no​ esser​ci​ Jedi pronti​ a ripor​ta​re​ la pace.

Voto: 8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: