Non desiderare la donna d’altri

Brødre – Danimarca/Regno Unito/Svezia/Norvegia 2004 – di Susanne Bier

Drammatico/Guerra – 117′

Scritto da Francesco Carabelli (fonte immagine: mymovies.it)

Michael e Jannik, due fratelli, diversi​ per vissuto e temperamento, uniti dalla famiglia. La guerra in Afghanistan mette a dura prova i loro rapporti, cambiando gli equilibri familiari

Susanne Bier, oscar come miglior​ film stranie​ro​ con il suo In un mondo miglio​re​ ha raggiun​to​ la noto​rie​tà​ inter​na​zio​na​le​ anche grazie​ al prece​den​-​ te Non desiderare la donna d’altri, che ha vinto il premio​ del pubbli​co​ al Sundance Festival e ha godu​to​ di un rema​ke​ ameri​ca​no​ (Brothers, che conser​va​ il tito​lo​ origi​na​le​ dane​se)​. La storia​ è molto attua​le:​ due fratel​li,​ uno dei quali è un maggio​re​ dell’e​ser​ci​to​ dane​se,​ in parten​za​ per l’Afgha​ni​-​ stan, l’altro​ un poco di buono, che vive di espedien​ti​ ed è appe​na​ uscito​ di prigio​ne​ dove ha sconta​to​ qualche​ anno per la rapi​na​ in una banca. Ma se, appa​ren​te​men​te,​ il primo, Michael, risul​ta​ esse​re​ un buon padre di fami​-​ glia, amore​vo​le​ e premu​ro​so​ verso la moglie​ e i figli, mentre​ il secon​do,​ Jannik, sembra​ esse​re​ un irre​spon​sa​bi​le,​ l’espe​rien​za​ in Afgha​ni​stan​ spari​-​ glierà​ le carte in tavo​la,​ mostran​do​ la vera essen​za​ dei due: la dolcez​za​ e il senso della fami​glia​ di Jannik, di contro​ alla violen​za​ e la bruta​li​tà​ cui si la-​ scia anda​re​ Michael, prima in Afgha​ni​stan,​ dove ucci​de​ un suo commi​li​to​-​ ne per avere salva la vita e, poi, in Dani​mar​ca,​ dove la gelo​sia​ per il fratel​lo,​ lo porta a commet​te​re​ atti incon​sul​ti​ che richie​de​ran​no​ l’inter​ven​to​ della poli​zia​ e la sua deten​zio​ne​ in un centro​ di recu​pe​ro​ psichia​tri​co​. Ad emer-​ gere​ è il rappor​to​ tra la moglie​ di Michael e Michael stesso​. Nono​stan​te​ la distan​za​ e la dichia​ra​ta​ morte di quest’ul​ti​mo,​ Sarah non cede alla tenta​-​ zione​ di tradi​re​ il mari​to​ con il fratel​lo;​ in lei alber​ga​ anco​ra​ la speran​za​ di rive​de​re​ il mari​to,​ di riabbrac​ciar​lo​ e di rinno​va​re​ il lega​me​ con lui e questa​ speran​za​ non viene meno nemme​no​ dopo l’epi​so​dio​ di violen​za​ fami​lia​re​.

La regi​sta​ riesce​ a comu​ni​ca​re​ un forte senso della famiglia, che emerge​anche grazie​ alla reci​ta​zio​ne​ degli atto​ri,​ su cui troneg​gia​ il pluri​pre​mia​to​ Ulrich Thomsen, ma anche non sfigu​ra​ Connie Nielsen, ai più nota per i suoi trascor​si​oltre oceano​ (Il gladiatore, One hour photo, L’avvocato del diavolo) e alla sua prima esperien​za​ nel cine​ma​ dane​se​. Entrambi​ gli atto​ri​sono stati premia​ti​ con il premio​ per il miglio​ atto​re​ al Festival​ di San Seba​stian​. Colpi​sce​ la riser​va​tez​za​ del dolo​re​ di questa​ fami​glia, mai sopra le righe, confor​man​do​si​ così forse ad un senti​re​ nordi​co,​ che si diffe​ren​zia​ dalla passio​ne​ lati​na​.

  

Visi​va​men​te​ si nota l’uso insi​sti​to​ dei primis​si​mi​ piani e l’uso di inser​ti​ na-​ tura​li,​ quasi a creare​ uno spazio​ di sospen​sio​ne​ tra i vari capi​to​li​. Questa​ moda​li​tà​ viene ripre​sa​ nel più recen​te​ In un mondo migliore. Volu​to​ è poi un uso dell’il​lu​mi​na​zio​ne​ in alcu​ne​ sequen​ze,​ che lascia​ in ombra gli ango​li​, illu​mi​nan​do​ solo il centro​ dell’im​ma​gi​ne,​ quasi a ricrea​re​ un miri​no o un obietti​vo,​ ad indi​ca​re​ la distan​za​ del punto di vista che osser​va​ lo svolger​si​degli eventi​. Una pelli​co​la​ equili​bra​ta,​ senza sbava​tu​re,​ che forse per questo​ equili​brio,​ rischia​ di esse​re​ poco vero​si​mi​le​ nono​stan​te​ la contempo​ra​nei​tà​ della storia​.

 

Il rema​ke​ ameri​ca​no​ non miglio​ra​ rispet​to​ all’o​ri​gi​na​le​ dane​se,​ riper​cor​-​ rendo​ne​ passo passo le vicen​de,​ senza pecca​re​ di origi​na​li​tà​. Emerge​ da entram​bi,​ soprat​tut​to​ dal film della Bier, una vela​ta​ pole​mi​ca​ contro​ l’uso della violen​za​ e contro​ la guerra,​ un tema caro alla regi​sta​ dane​se​.

Voto: 7

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: