From Paris With Love

From Paris with Love – Francia/Regno Unito/Stati Uniti 2010 – di Pierre Morel

Azione/Crime/Thriller – 92′

Scritto da Dmitrij Palagi (fonte immagine: mymovies.it)

Charlie Wax (John Travolta) è un agente della Cia dai modi spicci e poco ortodossi: ai raffinati metodi di intelligence preferisce un caricatore pieno di pallottole e un bazooka. James Reece (Jonathan Rhys Meyers) è un invece agente segreto metodico e ligio alle regole​, che lavora sotto copertura come assistente dell’ambasciatore americano a Parigi. La sua prima missione da spia è quella di sgominare un’imponente organizzazione criminale che traffica droga a Parigi e dal quartier generale gli viene mandato Wax come partner

La pela​ta​ di Travolta è l’uni​ca​ cosa che si salva, insie​me​ ad un paio di scene d’azio​ne​.

Il resto è quanto​me​no​ irri​tan​te,​ con uno svilup​po​ narra​ti​vo​ sconclu​sio​na​to,​ privo di inte​res​se,​ che non si fa manca​re​ una visio​ne​ sottin​te​sa​ dell’I​slam​ degna dell’or​ri​bi​le​ Il mercante di pietre di Martinelli. Scene costrui​te​ e assem​bla​te​. Tutto suona forza​to,​ discu​ti​bi​le​ ed ecces​si​vo​. L’iro​nia​ di fondo vale solo in alcu​ni​ passag​gi,​ come doves​se​ toglie​re​ serie​tà​ solo ai dialoghi​. Non si sa bene se l’inten​zio​ne​ era costrui​re​ un action movie, un thriller o una commedia. Tra i tre ci si avvi​ci​na​ più al primo gene​re,​ anche se il film si quali​fi​ca​ con la voglia​ che prende​ lo spetta​to​re​ di tira​re​ ogget​ti​ contro lo schermo​.

Il princi​pa​le​ respon​sa​bi​le​ del risul​ta​to​ disar​man​te​ è la sceneg​gia​tu​ra,​ tallo​-​ nata​ dalla reci​ta​zio​ne​ di Kasia Smutniak (sempre​ impe​gna​ta​ in grandi​ ruoli) e Jonathan Rhys Meyers. Ad ogni spara​to​ria​ uno sbadi​glio,​ ad ogni esplosio​ne​ il tenta​ti​vo​ di alzar​si​ per anda​re​ a sgranoc​chia​re​ qualco​sa​. Di Luc Besson, oltre alla storia​ e alla produzione esecu​ti​va,​ c’è solo un involu​cro​ vuoto, quello​ più super​fi​cia​le,​ di manie​ra​ e fasti​dio​so​.

   

Banlieue 13 aveva illu​so,​ Io vi trove preoc​cu​pa​va​. Questa​ terza prova di Pierre Morel lascia​ con una buona dose di pregiu​di​zi​ verso il regi​sta​. Si salva la foto​gra​fia​ (anche perché​ quello​ era il mestie​re​ di Morel) e il già citato​ Travolta. Il resto richia​ma​ un vuoto tota​le​.

Esci dalla sala senza argo​men​ti​. Che cosa hai appena visto? Non saprei dirti, qualsiasi cosa fosse era brutta. È tutto quello​ che ti resta.

La città è Pari​gi​ ma potreb​be​ esse​re​ qualsia​si​ ango​lo​ del mondo. Non cam-​ biereb​be​ asso​lu​ta​men​te​ niente​.

Se l’Europa Corp ha inten​zio​ne​ di compe​te​re​ con Holly​wood​ ripro​po​nen​do​ schemi​ gratui​ti​ e svuota​ti​ c’è di che spaven​tar​si​ per i prossi​mi​ anni.

Voto: 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: