Il Traditore Tipo

Our Kind of Traitor – Regno Unito/Francia/Stati Uniti 2016 – di Susanna White

Crime/Drammatico/Thriller – 108′

Scritto da Alessandro Pascale (fonte immagine: mymovies.it)

Durante una vacanza Perry e Gail, una coppia di fidanzati inglesi, conoscono Dima, un uomo d’affari russo coinvolto nel riciclaggio di denaro sporco per la mafia russa. L’uomo chiede alla coppia di entrare in contatto con l’MI6 britannico fornendogli importanti informazioni. Perry e Gail si ritroveranno ben presto coinvolti nello spietato mondo dello spionaggio internazionale.

Inutile girarci troppo intorno: Il Traditore Tipo è un film insipido e deludente per molti, troppi aspetti. Basato sul soggetto di un romanzo di John Le Carré e costruito attorno ad un cast di notevole livello (Ewan McGregor, Damian Lewis, Stellan Skarsgard, Naomie Harris), il film non riesce mai a dare un motivo di particolare spicco estetico o emozionale. Pur restando in un quadro di elegante formalismo estetico, attraverso una fotografia (di Anthony Dod Mantle) pulita che non rinuncia a qualche accenno di noir, il prodotto complessivo rimane anonimo ed esitante su uno standard piatto assai poco degno della struttura cinematografica, quanto più usuale per il format televisivo. Questo è il principale limite imputabile soprattutto alla regia di Susanna White, la quale realizza un compitino davvero freddo e modesto. Non che sia tutta colpa sua d’altronde: il soggetto, in fin dei conti, non mostra particolari colpi di scena, e questo è il problema principale, rendendo la narrazione eccessivamente lineare e piatta; nemmeno in sede di sceneggiatura (Hossein Amini) si è voluto “osare”, rimanendo nell’alveo di uno stile essenziale e asfissiante nella sua scarsa vivacità. Si aggiungano le prove scialbe e anonime delle stesse star Naomie Harris e Ewan McGregor, dinamici quanto dei pupazzi di legno e la cui limitata espressività è peggiorata dall’incapacità della White di fornirne un minimo approfondimento psicologico. L’unica nota di reale interesse dell’opera è data dall’interpretazione di Stellan Skarsgard che, nei panni dell’uomo d’affari affiliato alla mafia russa, si districa notevolmente tra momenti drammatici e goliardici, mostrando la solita notevole capacità professionale che lo rende un attore eccezionale valido per ogni stagione. Sostanzialmente però Il Traditore Tipo è un’occasione persa, un prodotto patinato che manca di contenuti, lasciando lo spettatore profondamente insoddisfatto e quasi annoiato.

Voto: 5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: