Addio ad Enrique Irazoqui: Il Vangelo secondo Matteo (1964)

Sunset Boulevard

Enrique Irazoqui (scacchipress)

Ci ha lasciato nella notte a Barcellona, sua città natale (1944), Enrique Irazoqui, noto per aver rivestito il ruolo di Gesù ne Il Vangelo secondo Matteo (1964) di Pier Paolo Pasolini, il quale lo scelse una volta rimasto colpito dal suo volto, naturalmente ieratico, anche severo, dallo sguardo ora “feroce” ora consolatorio, nonché incline in alcune sequenze a enigmatici sorrisi, rivolti soprattutto ai bambini, che tanto gli ricordava alcuni dipinti di El Greco.
Militante comunista ed antifranchista, Irazoqui giunse nel nostro paese dietro mandato del sindacato universitario clandestino di Barcellona, così da convincere gli intellettuali italiani più in evidenza ad appoggiare la causa contro la dittatura. Ultimamente era apparso ne il video de Il povero Cristo, girato a Riace (RC), brano di Vinicio Capossela scritto insieme a Miriam Rizzo, ancora una volta nei panni del rabbi di Nazareth, “sceso dalla croce”, come recitano alcuni versi della…

View original post 852 altre parole

Venezia 77: Leone d’Oro a “Nomadland” di Chloé Zhao

Sunset Boulevard

Cate Blanchett ed Anna Foglietta (Corriere TV)

Si è da poco conclusa la cerimonia di  premiazione della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, condotta da Anna Foglietta dal palco della Sala Grande al Lido e che si è aperta con due emozionanti contributi artistici affidati alla poetessa e drammaturga Mariangela Gualtieri (un video con la lettura di uno stralcio della nota poesia 9 marzo duemilaventi) e al cantautore Diodato (una vibrante esecuzione di Adesso).
La Giuria presieduta da Cate Blanchett e composta da  Veronika Franz, Joanna Hogg, Nicola Lagioia, Christian Petzold, Matt Dillon e Ludivine Sagnier ha conferito il Leone d’Oro a Nomadland di Chloé Zhao. Riguardo i nostri film in gara, Pierfrancesco Favino ha conseguito la Coppa Volpi per la Miglior Interpretazione Maschile per Padrenostro di Claudio Noce (quella per la Miglior Interpretazione Femminile è andata a Vanessa Kirby per Pieces Of A Woman

View original post 402 altre parole

Venezia 77: i premi delle Giornate degli Autori-XVII Edizione

Sunset Boulevard

(Filmscoop)

Il Premio del Pubblico BNL  delle Giornate degli Autori, sezione autonoma ed indipendente, giunta alla XVII Edizione, promossa dalle associazioni italiane degli autori, ANAC e 100autori, all’interno della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ha visto vincitore, tra i dieci film in concorso, 200 Meters del regista palestinese Ameen Nayfeh, con il 68,9% delle preferenze.
Sul virtuale podio anche Tengo Miedo Torero (My Tender Matador, Rodrigo Sepúlveda), a pochissima distanza dal vincitore (67,9%), e Spaccapietre (Una Promessa, Gianluca & Massimiliano De Serio) che ha conseguito il 57,2%  delle preferenze.
Il Label Europa Cinemas, dedicato ai film di produzione e co-produzione europea, creato nel 2003 con il sostegno del Programma Media dell’Unione Europea da un network di esercenti di qualità (oltre 3.123 schermi in 43 Paesi),  è stato invece assegnato a Oaza (Oasis) di Ivan Ikić. Il premio consiste…

View original post 459 altre parole

Venezia 77: Leoncino d’Oro a “Nuevo Orden” di Michel Franco

Sunset Boulevard

(Spettacolo Periodico Daily)

Si è svolta ieri, venerdì 11 settembre, alla Sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior  di Venezia, presenti Alberto Barbera, Direttore della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, Piera Detassis, Presidente Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, Mario Lorini, Presidente ANEC e Mariella Andreatta, Presidente Comitato UNICEF Veneto, Maria Pia Ammirati, Presidente Istituto Luce – Cinecittà, la cerimonia di premiazione del Leoncino d’Oro, istituito da Agiscuola nel 1989 e quest’anno in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il Ministero dell’Istruzione, l’Accademia del Cinema Italiano Premi David di Donatello e l’Associazione Nazionale Esercenti Cinema. Giunto alla 32ma edizione, il Leoncino è divenuto nel tempo uno dei premi collaterali più importanti e significativi della Mostra del Cinema.
In questa particolare edizione i giovani giurati provenienti da tutta Italia hanno anche assegnato…

View original post 205 altre parole

Venezia 77, 35ma Settimana Internazionale della Critica: i premiati

Sunset Boulevard

(Sky TG24)

La Settimana Internazionale della Critica (SIC), sezione autonoma e parallela organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) nell’ambito della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2 – 12 settembre), ha assegnato ieri, venerdì 11 settembre, i premi della 35ma edizione. La giuria internazionale composta da Wendy Mitchell, Eugenio Renzi e Jay Weissberg ha conferito il Gran Premio Settimana Internazionale della Critica a Hayaletler (Ghosts), opera prima della regista turca Azra Deniz Okyay (Turchia, Francia, Qatar), con la seguente motivazione: “Attraverso un vivido ritratto delle tensioni che lacerano la società turca contemporanea, il film esplora audacemente l’intersezione di inquietudini pubbliche e private. La giuria è rimasta particolarmente colpita da come la regista rispetti i suoi personaggi come individui e non come mere controfigure di problemi sociali assortiti, riuscendo a dipingere un quadro che abbraccia molteplici comunità”.
Il premio, realizzato grazie…

View original post 424 altre parole

La Cineteca di Milano riaprirà dal 28 agosto, con il ritorno di grandi classici e visioni immersive

Sunset Boulevard

Dopo aver permesso di esplorare gratuitamente il proprio archivio storico di film online a oltre 200 mila utenti durante il periodo di quarantena, venerdì 28 agosto la Cineteca di Milano riaprirà il museo e le sue sale cinematografiche – Cineteca Milano MIC e Cineteca Milano Metropolis – nel rispetto della normativa vigente in ambito di sicurezza. Una carrellata di 36 grandi classici attende il pubblico in sala con la rassegna Com’è profondo il mare proposta alla Cineteca MIC e dedicata alla forza dirompente del mare, simbolo della vita che metaforicamente ci conduce verso una nuova rinascita, e, ci si augura, al ritorno alla fruizione collettiva in sala.
Storie d’amore o di pirati, racconti di naufragi, viaggi o epiche battaglie, film d’autore dagli orizzonti infiniti, animazioni alla scoperta di creature marine e misteriosi fondali, dal 28 agosto al 20 settembre. Lo squalo, Moby Dick, Point Break, Vita di…

View original post 330 altre parole

13 documentari selezionati per gli European Film Awards

Sunset Boulevard

(Cinematographe)

European Film Academy ed EFA Productions hanno annunciato nei giorni scorsi la Selezione Documentari Efa 2020, una lista di 13 documentari europei raccomandati per una nomination agli European Film Awards di quest’anno.
14 i Paesi europei rappresentati nella selezione. I titoli sono stati scelti da un apposito comitato composto dai membri dell’ EFA Board Graziella Bildesheim (Italia) e Henning Kamm (Germania) e dagli esperti Veton Nurkollari (Kossovo), Rada Šešić (Bosnia Erzegovina/Paesi Bassi/Croazia), Elena Subirà i Roca (Spagna) e Alex Szalat (Francia). I Membri dell’EFA voteranno ora per la nomination di cinque documentari: nell’ambito della lista che ne scaturirà, sceglieranno quindi il Documentario Europeo 2020 che sarà annunciato il 12 dicembre a Reykjavik.

View original post

Locarno 2020, i premiati di Open Doors Hub ed Open Doors Lab

Sunset Boulevard

Sono stati resi noti ieri, mercoledì 12 agosto, i premiati della piattaforma di coproduzione internazionale Open Doors Hub e del workshop di formazione per produttori Open Doors Lab di Locarno 2020 – For the Future of Films.
Open Doors, l’iniziativa di Locarno Pro, ha proseguito, anche in quest’annata segnata dall’emergenza sanitaria, il suo focus triennale (2019-2021) sul Sud-est asiatico (Laos, Tailandia, Cambogia, Vietnam, Myanmar, Indonesia, Malesia, Filippine) e sulla Mongolia, presentando sulla piattaforma internazionale del Festival otto progetti di lungometraggi alla ricerca di partner di co-produzione internazionali (Hub) e nove produttori/produttrici creativi (Lab) provenienti dalla regione, riaffermando quindi la volontà di promuovere concretamente e mettere in luce il cinema indipendente dei Paesi del Sud e dell’Est del mondo nella sua suggestiva diversità. Open Doors è un’iniziativa organizzata in partenariato con la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) del Dipartimento federale degli affari…

View original post 370 altre parole

Locarno 2020: il successo delle proiezioni a sorpresa

Sunset Boulevard

(Coming Soon)

Tra le novità di Locarno 2020 – For the Future of Films (5-15 agosto) stanno riscuotendo successo ed apprezzamento le Secret Screenings, proiezioni a sorpresa nelle sale di titoli selezionati dalla Direttrice artistica Lili Hinstin, che il pubblico può scoprire solamente nel momento in cui si spengono le luci in sala.
Un programma che finora ha visto tra le proposte film in prima mondiale come Walden della regista ceca Bojena Horackova ma anche riscoperte d’antan come la riproposizione di In nome del popolo italiano, 1971, per la regia di Dino Risi ed interpretato da Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman o Dr. Jeckyll and Sister Hyde (Barbara, il mostro di Londra, Roy Ward Baker, 1971) e Nemesis (Thomas Imbach, 2020). Molto seguiti d’altronde risultano anche i film presenti nella sezione Un viaggio nella storia del Festival, antologia di capolavori passati sugli schermi locarnesi…

View original post 416 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑