Festa del Cinema di Roma 2020

Articolo di Maria Vittoria Guaraldi

Nella locandina ufficiale ci sono Sidney Poitier e Paul Newman: si sorridono e stanno vicini trasmettendo  amicizia e complicità. Questo è lo spirito scelto per l’edizione 2020 della Festa del cinema di Roma. Nonostante numerose restrizioni e le norme di sicurezza che saranno applicate, questa festa del cinema non vuole perdere la voglia di ricominciare e si proietta verso il futuro con la bellezza e la potenza. Ennio Morricone accompagnerà gli spettatori per tutta la durata della manifestazione: le sue note risuoneranno nella cavea dell’auditorium incoraggiando la gente a fermarsi ad ascoltare e a rivivere tutte le emozioni che ci ha trasmesso con il suo cinema. 

Continua a leggere “Festa del Cinema di Roma 2020”

Roma, al via la 16ma edizione del “Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime”

Sunset Boulevard

Dopo il blocco forzato dovuto alla nota emergenza sanitaria, la 16ma edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime, manifestazione organizzata dall’associazione culturale Cinecircolo Romano (che quest’anno festeggia il cinquantaseiesimo anno di attività), prenderà il via oggi, lunedì 12, al Cinema Caravaggio di Roma, per concludersi mercoledì 14 ottobre. La direzione artistica fa capo a Catello Masullo. Come ogni anno, il Comitato di selezione/Giuria ha scelto le 10 migliori opere prime del cinema giovane italiano uscite in sala nel 2019; fra queste un’ulteriore selezione di tre pellicole sarà in lizza per il Premio Cinema Giovane, che verrà assegnato dal pubblico, quest’ultimo composto sia dagli adulti che dagli studenti delle scuole superiori del Progetto di Educazione al Cinema d’Autore e della A.S.L. (Alternanza Scuola lavoro). La Giuria popolare dei soli studenti attribuirà lo speciale Premio per Opera Preferita dagli Studenti. Il Comitato di…

View original post 328 altre parole

Caro diario (1993)

Sunset Boulevard

Da lunedì 12 ottobre, nelle sale aderenti all’iniziativa Il cinema ritrovato al cinema, curata dalla Cineteca di Bologna e volta a riportare in sala classici restaurati, farà ritorno il film Caro diario, 1993, scritto e diretto da Nanni Moretti, vincitore del Prix de la mise en scène al 47mo Festival di Cannes; un punto di svolta nella carriera dell’autore, non solo, o non tanto, per i toni autobiografici, d’altronde sempre presenti nelle sue realizzazioni, ma per il volersi presentare al pubblico in prima persona, senza celarsi dietro l’alter ego Michele Apicella, al quale aveva finora affidato le invettive rabbiose rivolte alle inconcludenze della generazione d’appartenenza, nascondendo dietro il paravento di vezzi ed idiosincrasie il proprio scollamento da una realtà che non gli andava a genio. Caro diario si suddivide in tre distinti episodi, idealmente collegati nel rendersi congrua metafora di determinati mutamenti in ogni settore sociale…

View original post 1.304 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑