Barber Ring

Sunset Boulevard

Presentato lo scorso sabato, 11 giugno, alla 18ma edizione del Biografilm Festival (Bologna, 10-20 giugno; Mymovies, 12-22 giugno), Barber Ring è un documentario scritto e diretto da Alessio Di Cosimo, al suo secondo lungometraggio dopo Tizzo, storia di un grande campione (2016). Si offre visualizzazione al percorso, umano precipuamente ancora prima che sportivo e lavorativo, intrapreso da Manuel Ernesti, particolare figura di pugile barbiere: il suo fronteggiare tutta una serie di problematiche esistenziali va a delineare nel corso della narrazione un fulgido esempio di come non sia sempre e soltanto l’ambiente in cui si è nati e cresciuti a condizionare, in positivo o in negativo, l’essere umano, in quanto a fare la differenza sarà la forte determinazione di quest’ultimo nell’instradare la rabbia, la frustrazione, il senso d’impotenza che ti attanagliano nel non riuscirti ad esprimerti nell’ambito di una determinata realtà, a meno di non assecondarne il degrado e la…

View original post 834 altre parole

I narcisi di don Chisciotte

fonte immagine: it.dreamstime.com

Racconto di Francesco Carabelli

Per anni aveva combattuto contro i mulini a vento come don Chisciotte, aveva tentato di farsi rispettare, quando pochi lo prendevano in considerazione, forse perché pensavano fosse uno stupido, forse perché non era davvero riuscito a dimostrare quanto valesse.

Continua a leggere “I narcisi di don Chisciotte”

Bologna, dal 10 al 20 giugno la 18ma edizione del Biografilm Festival

Sunset Boulevard

L’immagine di Biografilm Festival 2022, opera dell’artista
Giuseppe De Mattia

Biografilm Festival, a Bologna dal 10 al 20 giugno e su MYmovies dal 12 al 22 giugno, visibile da tutta Italia, torna con un’edizione ricca di contenuti e di appuntamenti dal vivo, con 90 film in programma nelle varie sezioni. Il Concorso Internazionale include le più recenti e interessanti produzioni di documentario, mentre la sezione competitiva Biografilm Italiapropone il meglio dei documentari inediti italiani. Europa oltre i confini è la sezione competitiva che racchiude film di finzione europei, con una apertura verso il mondo intero. Contemporary Lives, come sempre, grazie al lavoro dei documentaristi europei, offre sguardi illuminanti sull’attualità. Torna anche la sezione Biografilm Art & Music, con le emozionanti storie di vita dedicate all’arte e alla musica. Inoltre sono previsti tre importanti omaggi: il ricordo di Gianni Celati poeta del documentario, una Maratona Ancarani con…

View original post 976 altre parole

Magna Graecia Film Festival: Colonna d’Oro alla Carriera per Stefania Sandrelli

Sunset Boulevard

Stefania Sandrelli (Corriere della Sera)

Dopo aver annunciato la presenza, in qualità di ospiti e di premiati con La Colonna d’Oro alla Carriera, dell’attoreRichard Geree del regista e sceneggiatoreJohn Landis, ilMagna Graecia Film Festival, la cui 19ma edizione si svolgerà a Catanzaro dal 30 luglio al 6 agosto, ha reso noto nei giorni scorsi che anche l’attriceStefania Sandrelli sarà presente alla kermesse e riceverà il citato riconoscimento, come di consueto realizzato daMichele Affidato, oltre ad essere protagonista di unincontro con il pubblico, moderato dal regista e giornalistaFabrizio Corallo. Dopo l’irruzione sul grande schermo, a soli 15 anni, inDivorzio all’italiana(1961, Pietro Germi), che seguì ad alcune piccole parti nei coeviGioventù di notte(Mario Sequi) eIl federale(Luciano Salce), la Sandrelli ha interpretato una grande varietà di personaggi, mostrandosi a suo agio tanto nel cinema d’autore quanto in quello popolare, in ruoli tragici…

View original post 228 altre parole

Lo chiamavano Trinità… (1970)

Sunset Boulevard

Da qualche parte nel West un cavallo avanza lungo il deserto, trascinando un travoy, rudimentale slitta in uso presso i nativi americani, sul quale è mollemente adagiato un uomo (Terence Hill) dagli abiti consunti e lerci, cappello calato sugli occhi per non essere disturbato dal sole incipiente e qualche sbadiglio esternato ogni tanto a dar prova di vita. Il destriero sembra conoscere bene la strada, fermandosi infine ad una squallida posada, dove il nostro ha modo di rifocillarsi con una padellata di fagioli, esternandone rumorosamente il gradimento. La prosecuzione del pranzo vede la seduta al desco di un cacciatore di taglie, il quale insieme al compare intende sincerarsi che l’uomo sia davvero un poveraccio affamato e non un ricercato in fuga. Assoldata la prima ipotesi, la tensione va smorzandosi, almeno fino a quando lo scalcinato individuo nel congedarsi manifesta l’intenzione di portare con sé il peone messicano, ferito…

View original post 1.436 altre parole

Notte

fonte immagine: ibs.it

Di fronte ad una societa´che sempre piu´ non ammette la necessita´del riposo notturno in nome di una efficienza e una disponibilita´continui, una societa´ dove bisogna essere sempre disponibili e connessi per rispondere in tempo reale alle richieste che ci vengono poste, vorrei richiamare alla memoria un bellissimo testo di Charles Peguy, tratto da Il portico del mistero della seconda virtu´.

Continua a leggere “Notte”

La Festa del Cinema di Roma si rinnova per la sua 17ma edizione

Sunset Boulevard

Auditorium Parco della Musica (Facebook)

La diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma si svolgerà dal 13 al 23 ottobre: l’Auditorium Parco della Musica  ospiterà le principali sale di proiezione e il red carpet, anche se il programma andrà poi a coinvolgere  altri luoghi e realtà culturali della Capitale. Alice nella città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema dedicata alle giovani generazioni, si svolgerà nelle medesime date secondo un proprio regolamento. Oltre al Concorso, il programma sarà composto da altre sezioni non competitive: Freestyle ospiterà titoli di formato, durata e stile liberi, dalle serie televisive ai videoclip, dai film alla videoarte; Grand Public sarà dedicata al cinema per il grande pubblico; Best of 2022 accoglierà alcuni tra i migliori titoli della stagione provenienti da altri festival internazionali; Restauri e Retrospettive presenteranno rispettivamente capolavori riportati al loro originario splendore e approfondimenti sull’opera di protagonisti…

View original post 423 altre parole

Nastri D’Argento 76ma edizione, le candidature

Sunset Boulevard

I Giornalisti Cinematografici Italiani hanno annunciato oggi, venerdì 3 giugno, le candidature relative alla 76ma edizione dei Nastri d’Argento: in testa con dodici candidature troviamo È stata la mano di Dio (Paolo Sorrentino), cui seguono le dieci di Ariaferma (Leonardo Di Costanzo), dei due film di Mario Martone (Nostalgia e Qui rido io)e di Freaks Out (Gabriele Mainetti). Inoltre è stato già reso noto che il Nastro d’Argento Speciale sarà conferito al regista Jonas Carpignano per A Chiara, opera che conclude l’esperienza di un’intera trilogia iniziata nel 2015 con Mediterranea e proseguita poi tre anni più tardi con  A Ciambra, mentre nei prossimi giorni saranno annunciati il Nastro dell’anno e il Nastro europeo.  Di seguito, l’elenco delle candidature.

(MyMovies)

Miglior Film: Ariaferma (Leonardo Di Costanzo). E’ stata la mano di Dio (Paolo Sorrentino). Freaks out (Gabriele Mainetti). Nostalgia (Mario Martone). Qui rido…

View original post 862 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: