Un ricordo di Omero Antonutti

Sunset Boulevard

Omero Antonutti (Adkronos)

Ci lascia Omero Antonutti (Basiliano, 1935), morto oggi, martedì 5 novembre, ad Udine, attore eclettico e sensibile che ha equamente suddiviso la sua attività tra cinema e teatro, lasciando inoltre il segno anche come doppiatore, prestando la sua profonda tonalità vocale ad interpreti quali Christopher Lee (per  esempio ne Il mistero di Sleepy Hollow, Tim Burton, 1999), Omar Sharif (Monsieur Ibrahim et les fleurs du Coran, 2003, François Dupeyron), John Hurt (V for Vendetta, 2005, James McTeigue), fungendo da voce narrante in titoli come, fra gli altri, La vita è bella (Roberto Benigni, 1997), Il mestiere delle armi (Ermanno Olmi, 2001), Le Fabuleux Destin d’Amélie Poulain (Il favoloso mondo di Amélie, Jean-Pierre Jeunet, 2001). Nel 2002 e nel 2005 ha conseguito il premio Anello d’Oro al Festival del doppiaggio Voci nell’Ombra di Finale Ligure, rispettivamente per il doppiaggio di Richard…

View original post 257 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑