Valentina Cortese (1923-2019)

Sunset Boulevard

Valentina Cortese (Ciak Magazine)

Per Valentina Cortese, attrice cinematografica e teatrale, morta oggi, mercoledì 10 luglio, a Milano, sua città natale (1923), l’appellativo “diva” per una volta tanto non viene adoperato a sproposito, andando anzi a delineare un suggestivo legame con la sua immagine reale, rendendo in definitiva un’ aura indissolubile di soave fascino ed estrema eleganza, con una presenza scenica che, senza timore di esagerare, credo possa definirsi superba, anche per la  disinvoltura nel passare da ruoli impegnati ad altri più eterei, sempre evidenziando, con naturalezza, una rimarchevole sensibilità interpretativa.
Il debutto sul grande schermo risale al 1941, L’orizzonte dipinto di Guido Salvini, cui seguirono nello stesso anno Primo amore (Carmine Gallone) e Il bravo di Venezia (Carlo Campogalliani), per poi rivestire la prima parte di rilievo diretta da Alessandro Blasetti ne La cena delle beffe, 1942, mentre con Soltanto un bacio (Giorgio C. Simonelli) divenne protagonista assoluta…

View original post 383 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑