Per la Giornata della Memoria “Il rosa nudo” di Giovanni Coda in streaming gratuito su Streeen

Sunset Boulevard

Non dimenticare, riflettere, celebrare ma anche lottare per nuove vie di pace e uguaglianza. Mettendoci a “nudo”, liberi, insieme. Come ogni 27 gennaio a partire dal 2005, questo mercoledì verrà celebrata a livello internazionale la Giornata della Memoria, quale momento di riflessione sulla Storia e sugli orrori del Nazifascismo. Il 27 gennaio 1945, infatti, l’Armata Rossa liberò il campo di concentramento di Auschwitz e questa data è stata scelta dall’Assemblea Generale dell’Onu per celebrare la fine del genocidio di milioni di persone, in particolare ebrei, disabili, omosessuali, lesbiche, transessuali, rom, sinti, camminanti, dissidenti politici e altre minoranze, sottoponendole a varie forme di persecuzione, tortura e violenza in diversi campi di concentramento, di sterminio o di lavoro forzato. Il cinema ricorda e combatte per un mondo nuovo, diverso. Senza più Olocausti, senza più “omocausti”. In questa ricorrenza e in considerazione dell’impossibilità a svolgere celebrazioni in presenza, l’associazione Labor di…

View original post 272 altre parole

Un ricordo di Cecilia Mangini

Sunset Boulevard

Cecilia Mangini (Mola Libera)

Ci lascia Cecilia Mangini, morta ieri, giovedì 21 gennaio, a Mola di Bari, sua città natale (1927), documentarista impegnata, nonché fotografa, saggista e sceneggiatrice, lucida cantrice con le sue opere di un’umanità alle prese con i profondi mutamenti che andavano ad interessare un paese pesantemente segnato dal secondo conflitto e prossimo ad una ricostruzione che avrebbe dovuto garantire un progresso, ed un benessere, sociale ed economico, alla portata di tutti ma nella realtà quotidiana incline a creare più di una diseguaglianza sociale, con relative contrapposizioni, per poi giungere ad una confusa omologazione, così come una progressiva trasformazione delle campagne in desolate periferie. Rilevante poi la collaborazione col compagno  Lino Del Fra (1929-1997) nel mettere in evidenza, sullo sfondo del quadro sociale descritto, le varie trasmutazioni politiche, e di conseguenza socio-culturali, che andarono ad interessare l’Italia dal dopoguerra fino a tutti gli anni ’70; basterebbe…

View original post 484 altre parole

Venezia 78: Bong Joon-ho presiederà la Giuria

Sunset Boulevard

Bong Joon-ho (Blog ScreenWEEK)

Il regista Bong Joon-ho (Parasite, Snowpiercer, Memorie di un assassino) presiederà la Giuria internazionale della 78ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematograficadi Venezia (1 – 11 settembre), composta complessivamente da 7 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, chiamata a individuare i lungometraggi in Concorso ai quali saranno assegnati, nella serata conclusiva, i seguenti premi ufficiali: Leone d’Oro per il miglior film; Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria; Leone d’Argento – Premio per la migliore regia; Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile; Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile; Premio per la migliore sceneggiatura; Premio Speciale della Giuria; Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente. La decisione è stata presa dal Cda della Biennale, che ha fatto propria la proposta del Direttore artistico del

View original post 222 altre parole

Nuove date per la XXX Edizione del Noir in Festival

Sunset Boulevard

A causa della concomitanza con la 71ma edizione della Berlinale (e dell’European Film Market),che prevede un’offerta online dall’ 1 al 5 marzo volta agli addetti al settore dell’industria cinematografica e a giugno un evento con numerose proiezioni di film per il pubblico, sia nei cinema che all’aperto, la direzione del Noir in Festival ha accettato, per rispetto della ben più anziana ed importante vetrina festivaliera, di far slittare le sue date, precedentemente annunciate, alla settimana successiva. L’edizione del Trentennale della kermesse si svolgerà quindi a Milano da lunedì 8 a sabato 13 marzo. Una scelta  motivata da ragioni di armonizzazione del calendario internazionale, già comunicata alla FIAPF (Fédération internationale des associations de producteurs de films, di cui il Festival è membro fin dalla nascita) e all’AFIC (Associazione festival italiani di cinema, della quale il Festival è co-fondatore), che porta con sé una felice coincidenza…

View original post 171 altre parole

32mo Trieste Film Festival: nel corso della cerimonia d’apertura i premi del “Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani”

Sunset Boulevard

(Freaks)

Anche nel 2021, come ormai tradizione, si rinnova la collaborazione tra il Trieste Film Festival (32ma edizione, 21 – 30 gennaio), il primo e più importante appuntamento italiano con il cinema dell’Europa centro orientale, e il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI), che ancora una volta ha scelto la cerimonia d’apertura del Festival, in streaming sulla piattaforma MYmovies, per premiare i migliori titoli usciti nelle sale nel corso dell’anno appena trascorso. Due i riconoscimenti, al miglior film italiano e al miglior film internazionale: riguardo i nostri colori il titolo più votato nel referendum promosso dal Sindacato tra tutti i propri soci è stato Favolacce dei fratelli D’Innocenzo, mentre Roubaix, una luce di Arnaud Desplechin è il miglior film in assoluto fra tutti quelli distribuiti in sala nel nostro paese nel corso del 2020. In questo caso a votare è stata la commissione incaricata di segnalare i

View original post 41 altre parole

Cineteca Milano presenta “Un maledetto Capodanno”: 5 capolavori da paura del cinema muto in streaming il 31 dicembre e l’1 gennaio

Sunset Boulevard

(Garden of Silence)

Dalle ore 10 del 31 dicembre alle ore 24 dell’ 1 gennaio Cineteca Milano presenterà Un maledetto Capodanno, una rassegna in streaming di 5 capolavori da paura del cinema muto. In programma l’edizione restaurata de Il carretto fantasma (Körkarlen, Svezia, 1921, 90’), del maestro svedese Victor Sjöström, racconto che va a delinearsi su una leggenda scandinava secondo la quale le anime dei defunti sono raccolte per conto della Morte da un lugubre carrettiere fantasma, che cede la sua incombenza all’anima di colui che perisce in peccato mortale allo scoccare della mezzanotte dell’ultimo giorno dell’anno. Nel ricco programma anche La scala di Satana (Seven Footprints to Satan, 1929), capolavoro horror del danese Benjamin Christensen, le cui uniche copie sono conservate nell’archivio del Danish Film Museum e in quello di Cineteca Milano.

(IMDb)

Spazio anche per Rapsodia satanica di Nino Oxilia, 1917, un’opera…

View original post 117 altre parole

Cineteca Milano: al via la rassegna “Armani/Silos Film Series Heimat. A Sense of Belonging”, sei titoli in lingua originale a cura della Fondazione Peter Lindbergh

Sunset Boulevard

(Where Milan)

Domani, martedì 22 dicembre, avrà inizio la nuova rassegna Armani/Silos Heimat. A Sense of Belonging, una selezione di sei film in lingua originale a cura della Fondazione Peter Lindbergh, la cui visione sarà gratuita sulla piattaforma streaming di Cineteca Milano (www.cinetecamilano.it). La rassegna espande il percorso narrativo dell’omonima mostra dedicata a Peter Lindbergh attualmente allestita presso Armani/Silos, attraverso produzioni filmiche dello stesso Lindbergh, cinema d’ispirazione ad autori che nel tempo hanno intessuto legami di collaborazione e di amicizia con il fotografo. Fil rouge è la centralità della figura femminile, presentata attraverso uno sguardo incontaminato e autentico, scevro da idealizzazioni di maniera. Sono gli stessi caratteri che si trovano nell’opera di Lindbergh, la cui visione a sua volta è stata influenzata dal cinema tedesco e dall’ambiente industriale dov’è cresciuto, come lui stesso ebbe a dichiarare: “Ho cominciato a scoprire il cinema…

View original post 387 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑