Roma, al via la 16ma edizione del “Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime”

Sunset Boulevard

Dopo il blocco forzato dovuto alla nota emergenza sanitaria, la 16ma edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime, manifestazione organizzata dall’associazione culturale Cinecircolo Romano (che quest’anno festeggia il cinquantaseiesimo anno di attività), prenderà il via oggi, lunedì 12, al Cinema Caravaggio di Roma, per concludersi mercoledì 14 ottobre. La direzione artistica fa capo a Catello Masullo. Come ogni anno, il Comitato di selezione/Giuria ha scelto le 10 migliori opere prime del cinema giovane italiano uscite in sala nel 2019; fra queste un’ulteriore selezione di tre pellicole sarà in lizza per il Premio Cinema Giovane, che verrà assegnato dal pubblico, quest’ultimo composto sia dagli adulti che dagli studenti delle scuole superiori del Progetto di Educazione al Cinema d’Autore e della A.S.L. (Alternanza Scuola lavoro). La Giuria popolare dei soli studenti attribuirà lo speciale Premio per Opera Preferita dagli Studenti. Il Comitato di…

View original post 328 altre parole

Caro diario (1993)

Sunset Boulevard

Da lunedì 12 ottobre, nelle sale aderenti all’iniziativa Il cinema ritrovato al cinema, curata dalla Cineteca di Bologna e volta a riportare in sala classici restaurati, farà ritorno il film Caro diario, 1993, scritto e diretto da Nanni Moretti, vincitore del Prix de la mise en scène al 47mo Festival di Cannes; un punto di svolta nella carriera dell’autore, non solo, o non tanto, per i toni autobiografici, d’altronde sempre presenti nelle sue realizzazioni, ma per il volersi presentare al pubblico in prima persona, senza celarsi dietro l’alter ego Michele Apicella, al quale aveva finora affidato le invettive rabbiose rivolte alle inconcludenze della generazione d’appartenenza, nascondendo dietro il paravento di vezzi ed idiosincrasie il proprio scollamento da una realtà che non gli andava a genio. Caro diario si suddivide in tre distinti episodi, idealmente collegati nel rendersi congrua metafora di determinati mutamenti in ogni settore sociale…

View original post 1.304 altre parole

Lamezia Terme, al via la II Edizione di “Fare Critica Festival”

Sunset Boulevard

Dopo il successo della I Edizione, torna da oggi, venerdì 2, per concludersi martedì 6 ottobre, al Chiostro di San Domenico a Lamezia Terme, Fare Critica Festival, interamente dedicato alla critica teatrale, cinematografica e, da quest’anno, anche letteraria e musicale, diretto da GianLorenzo Franzì (critico cinematografico e direttore artistico del Lamezia International Film Fest); prevista originariamente per lo scorso mese di marzo, poi bloccata per l’incombere della nota emergenza sanitaria, questa seconda edizione intende porre in essere una riflessione ancora più partecipata e sentita sul ruolo della critica ai giorni nostri, ristabilendone quindi la necessità e l’urgenza nell’ambito di un momento storico in cui i settori dello spettacolo e della cultura hanno subito un duro contraccolpo. Il festival vedrà l’alternarsi di incontri e dibattiti tra critici e artisti, accompagnato anche da rappresentazioni di spettacoli teatrali, proiezioni di film, acustici live e presentazioni di libri. Ad aprire la…

View original post 669 altre parole

Un ricordo di Quino

Sunset Boulevard

Quino (Orgoglio Nerd Tech Princess)

Un ricordo del fumettista argentino Quino (pseudonimo di Joaquín Salvador Lavado Tejón), morto ieri, mercoledì 30 settembre, a Mendoza, sua città natale (1932), affidato ad alcune vignette che vedono protagonista Mafalda, bambina di sei anni incline a profonde riflessioni sulle sorti del mondo e dell’umanità, spesso esternate in forma di domande rivolte ai suoi genitori, i quali si trovano in difficoltà nel risponderle, quando non vanno incontro ad una crisi di nervi.
Una bambina solo nell’aspetto, quindi, simbolo di quanti si sentono piccoli nei confronti delle varie e pressanti problematiche legate al consueto andamento quotidiano, avvertendo la difficoltà d’integrazione con un mondo “adulto” che sembra procedere sempre e comunque in direzione contraria alle proprie aspirazioni e ai propri ideali. Il personaggio nacque nel 1963 in seguito alla richiesta di un’azienda d’elettrodomestici per una campagna pubblicitaria, che però non venne realizzata. Quino lo utilizzò allora per…

View original post 153 altre parole

Milano, MIC-Museo Interattivo del Cinema: “Omaggio a Franca Valeri”

Sunset Boulevard

Franca Valeri (Vanity Fair)

Dal 29 settembre all’11 ottobre al MIC- Museo Interattivo del Cinema della Cineteca di Milano avrà luogo un omaggio all’immensa Franca Valeri, un’attrice che il nostro cinema non sempre ha saputo valorizzare al meglio, autrice di testi teatrali ironici ed intelligenti, ma anche di sceneggiature cinematografiche profonde e attente alla psicologia dei personaggi, portatrice di una signorilità e di un portamento esemplari, sia nella quotidianità che nel calcare le scene. Nell’attività sul grande schermo, dal 1950 al 1983, è stata quasi sempre autrice dei suoi dialoghi, ricalcati su quelli dei propri lavori teatrali quando non scritti direttamente, anche se firmò (in collaborazione) solo quattro sceneggiature, rimarcando con ironia, sapida arguzia ed un intuitivo saper guardare lontano le caratteristiche proprie di un certo tipo di borghesia milanese tutta snob e birignao o il cattivo gusto un po’ cafonesco di certa Roma.
Molti dei suoi personaggi…

View original post 358 altre parole

Le novità del Torino Film Festival

Sunset Boulevard

(SkyTG24)

Giovedì scorso, 24 settembre, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 38ma edizione del Torino Film Festival (20-28 novembre), che si presenterà rinnovato sia nella struttura che nella fruizione, in virtù di un progetto pilota destinato a diventare una delle caratteristiche della manifestazione, andando quindi a costituire un’opportunità per ripensare in maniera creativa a come renderla più accessibile e fruibile a un pubblico sempre più ampio: per la prima volta, alla presenza in sala si affiancherà un programma online, grazie ad una sala virtuale di 500 posti, realizzata in collaborazione con MyMovies, per cui sarà possibile vedere tutti i film in concorso. Saranno inoltre disponibili online le masterclass, le conferenze stampa, numerosi contributi video inediti, le attività didattiche e alcuni incontri in via di definizione.  “Siamo consapevoli che si tratta di un grande cambiamento – ha affermato Enzo Ghigo, presidente del Museo…

View original post 1.824 altre parole

Venezia 77: Leone d’Oro a “Nomadland” di Chloé Zhao

Sunset Boulevard

Cate Blanchett ed Anna Foglietta (Corriere TV)

Si è da poco conclusa la cerimonia di  premiazione della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, condotta da Anna Foglietta dal palco della Sala Grande al Lido e che si è aperta con due emozionanti contributi artistici affidati alla poetessa e drammaturga Mariangela Gualtieri (un video con la lettura di uno stralcio della nota poesia 9 marzo duemilaventi) e al cantautore Diodato (una vibrante esecuzione di Adesso).
La Giuria presieduta da Cate Blanchett e composta da  Veronika Franz, Joanna Hogg, Nicola Lagioia, Christian Petzold, Matt Dillon e Ludivine Sagnier ha conferito il Leone d’Oro a Nomadland di Chloé Zhao. Riguardo i nostri film in gara, Pierfrancesco Favino ha conseguito la Coppa Volpi per la Miglior Interpretazione Maschile per Padrenostro di Claudio Noce (quella per la Miglior Interpretazione Femminile è andata a Vanessa Kirby per Pieces Of A Woman

View original post 402 altre parole

Venezia 77: i premi delle Giornate degli Autori-XVII Edizione

Sunset Boulevard

(Filmscoop)

Il Premio del Pubblico BNL  delle Giornate degli Autori, sezione autonoma ed indipendente, giunta alla XVII Edizione, promossa dalle associazioni italiane degli autori, ANAC e 100autori, all’interno della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ha visto vincitore, tra i dieci film in concorso, 200 Meters del regista palestinese Ameen Nayfeh, con il 68,9% delle preferenze.
Sul virtuale podio anche Tengo Miedo Torero (My Tender Matador, Rodrigo Sepúlveda), a pochissima distanza dal vincitore (67,9%), e Spaccapietre (Una Promessa, Gianluca & Massimiliano De Serio) che ha conseguito il 57,2%  delle preferenze.
Il Label Europa Cinemas, dedicato ai film di produzione e co-produzione europea, creato nel 2003 con il sostegno del Programma Media dell’Unione Europea da un network di esercenti di qualità (oltre 3.123 schermi in 43 Paesi),  è stato invece assegnato a Oaza (Oasis) di Ivan Ikić. Il premio consiste…

View original post 459 altre parole

Venezia 77: Leoncino d’Oro a “Nuevo Orden” di Michel Franco

Sunset Boulevard

(Spettacolo Periodico Daily)

Si è svolta ieri, venerdì 11 settembre, alla Sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior  di Venezia, presenti Alberto Barbera, Direttore della 77ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, Piera Detassis, Presidente Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, Mario Lorini, Presidente ANEC e Mariella Andreatta, Presidente Comitato UNICEF Veneto, Maria Pia Ammirati, Presidente Istituto Luce – Cinecittà, la cerimonia di premiazione del Leoncino d’Oro, istituito da Agiscuola nel 1989 e quest’anno in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il Ministero dell’Istruzione, l’Accademia del Cinema Italiano Premi David di Donatello e l’Associazione Nazionale Esercenti Cinema. Giunto alla 32ma edizione, il Leoncino è divenuto nel tempo uno dei premi collaterali più importanti e significativi della Mostra del Cinema.
In questa particolare edizione i giovani giurati provenienti da tutta Italia hanno anche assegnato…

View original post 205 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑