Festa del Cinema di Roma 2021. Una introduzione

fonte immagine: amica.it

Articolo di Maria Vittoria Guaraldi

Questo anno tocca ad Uma Thurman ad essere rappresentata sulla locandina della sedicesima edizione della Festa del cinema di Roma. La diva anticipa uno degli ospiti più attesi che riceverà anche un premio alla carriera: Quentin Tarantino. La festa avrà luogo dal 14 al 24 ottobre con la sede principale all’auditorium Ennio Morricone. Le norme di sicurezza saranno ancora attive ma la voglia di ripartire è tanta. 

Il film d’apertura è The eyes of Tammy Faye di Michael Showalter con protagonista Jessica Chastain che sarà anche protagonista di un incontro ravvicinato. Segnaliamo anche Cyrano di Joe Wright con Peter Dinklage, C’mon C’mon di Mike Mills e Promises di Amanda Sthers con Pierfrancesco Favino. Nella sezione Tutti ne parlano abbiamo Mothering Sunday di Eva Husson, Red Rocket di Sean Baker e Libertad di Clara Roquet. Tra gli eventi speciali avremo A casa tutti bene-La serie diretta da Gabriele Muccino, E noi come stronzi rimanemmo a guardare di Pif e Strappare lungo i bordi di Zerocalcare.

Tre le coproduzioni con Alice nella Città: Belfast di Kenneth Branagh, Dear Evan Hamen di Stephen Chbosky e Eternals di Chloé Zhao. Alice nella Città presenta anche  Ghostbusters Legacy e Sempre più bello. 

Nella sezione riflessi troviamo il documentario Muhammad Alì di Ken e Sara Burns e David Mcmahon, Fellini e Simenon di Giovanni Ventura. 

Per quanto riguarda gli incontri ravvicinati, oltre ai già citati, segnaliamo Tim Burton, Luca Guadagnino, Marco Bellocchio, Claudio Baglioni, Fabrizio Moro e Ligabue, e Peter Dinklage. La sezione Omaggi e restauri vede C’eravamo tanto amati di Ettore Scola, Luigi Proietti detto Gigi di Edoardo Leo e Vitti d’arte Vitti d’amore di Fabrizio Corallo. La retrospettiva è dedicata ad Arthur Penn e i film della nostra vita sono i guilty plesures, ovvero quei film non capolavori ma che non possiamo fare a meno di rivedere. 

Venezia 78, Leone d’Oro a “L’Événement” di Audrey Diwan

Sunset Boulevard

Audrey Diwan (Cineblog)

Si è svolta questa sera, sabato 11 settembre, la cerimonia di premiazione della 78ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, condotta da Serena Rossi dal palco della Sala Grande al Lido. La Giuria presieduta da Bong Joon-ho e composta da Saverio Costanzo, Virginie Efira, Cynthia Erivo, Sarah Gadon, Alexander Nanau, Chloé Zhao ha premiato con il Leone d’Oro L’Événement di Audrey Diwan, storia di un aborto clandestino nella Francia degli anni ’60. Paolo Sorrentino per il suo E’ stata la mano di Dio ha ricevuto il Leone d’Argento-Gran Premio della Giuria, film che ha visto anche premiato Filippo Scotti con il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente. Premio Speciale della Giuria a Il buco di Michelangelo Frammartino, mentre John Arcilla ha conseguito la Coppa Volpi per la Miglior Interpretazione Maschile (On the job: The missing 8…

View original post 306 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: