Un ricordo di Antonello Falqui (e di una televisione che non c’è più)

Sunset Boulevard

Il regista Antonello Falqui nel programma “Dove sta Zazà?” su Rai 1, Roma, 5 maggio 1973. ANSA

La passione rivolta a “tutto ciò che fa spettacolo” ha trovato buon albergo in me sin da bambino: ritengo che gran parte di questa fascinazione abbia pervaso il mio animo raggiunta un’età tale da ovviare alla regola genitoriale “a letto dopo Carosello”, prendendo quindi visione, fra vari sceneggiati e qualche film, di spettacoli come Mille luci (1974) o Bambole, non c’è una lira (1977), il ricordo dei quali, ovviamente avvolto dalle spesse nebbie dello scorrere temporale, è poi riaffiorato una volta grandicello: dapprima grazie alle videocassette, poi ai dvd ed infine in virtù dell’apporto definitivo offertomi dal web, mi sono messo alla ricerca, novello Indiana Jones dell’etere, di quanto aveva solleticato la mia fantasia, oltre a documentarmi attraverso la lettura di vari libri, andando a rivivere le sensazioni “ del tempo che…

View original post 461 altre parole

Presentato il libro “Parola al mimo”: quattro chiacchiere con Maurizio Nichetti

Sunset Boulevard

Sabato 12 ottobre, nell’ambito del Festival Stranimondi di Milano, è stato presentato il libro Parola al mimo primo volume della collana Voci di Dentro, edito da Asylum Press Editor ed Imp[O]ssible Book dedicato al Maestro Maurizio Nichetti, anch’esso presente all’incontro con il pubblico. Ho avuto modo di leggere il suddetto volume, curato da Claudio Miani e Gian Lorenzo Masedu, al cui interno sono presenti tre saggi tecnici, un’intervista al regista, fotografie e disegni inediti, alcuni dei quali firmati, tra gli altri, da Giorgio Cavazzano, Leo Ortolani, Furio Scarpelli, ed al riguardo ritengo che il suo precipuo merito sia quello di offrire non solo una panoramica completa sul geniale regista, nonché sceneggiatore ed attore, dalla scuola di mimo e l’esperienza presso lo Studio Bozzetto, all’esordio registico sul grande schermo con Ratataplan fino al suo ultimo lavoro, Honolulu Baby, ma, soprattutto, di consentire finalmente una visione piuttosto nitida della…

View original post 783 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑