Oscar 2022: l’Italia candida “E’ stata la mano di Dio”

Sunset Boulevard

(Coming Soon)

È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino è il film che rappresenterà l’Italia alla 94ma edizione degli Academy Awards nella selezione per la categoria International Feature Film Award, in base alla votazione espressa dalla Commissione di Selezione per il film italiano da designare all’Oscar istituita dall’ANICA su incarico dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, riunita davanti a un notaio e composta da Alberto Barbera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Milazzotto, Anna Praderio. È stata la mano di Dio concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre 2021.L’annuncio delle candidature (la cinquina dei film nominati per concorrere al premio) è previsto per l’8 febbraio 2022 mentre la cerimonia di consegna degli…

View original post 15 altre parole

Notti in bianco, baci a colazione

Sunset Boulevard

Bracciano, tempi nostri. Matteo Bussola (Alessio Vassallo), 40 anni, un passato di architetto inserito nell’ufficio tecnico del comune ed un presente che lo vede invece fumettista freelance svegliarsi alle 5:05 di ogni mattina, visualizzando le cifre sulla sveglia come un disperato SOS. A partire da quell’orario si è ritagliato un lasso di tempo per dedicarsi ad un fumetto tutto suo, fino a quando non saranno in attività i due cani e le tre figlie Virginia (Agnese Maselli), 9 anni, Ginevra (Aurora Menenti), 6 anni, e la piccola Melania (Ambra Belmonte), 2 anni, nate dalla relazione con Paola Barbato (Ilaria Spada), sceneggiatrice di fumetti e scrittrice di romanzi thriller, la cui conoscenza ha portato il nostro a seguire la sua passione di sempre, arrivando poi al mutuo per l’acquisto di una casa in campagna e, considerando come il suo lavoro possa svolgersi anche fra le mura domestiche, dedicarsi all’attività di…

View original post 770 altre parole

Ma nuit

Sunset Boulevard

Lou Lampros

Parigi, giorni nostri. Marion (Lou Lampros), 18 anni. Un approccio alla vita già tormentato dal timore, misto ad inquietudine, di veder svanire i propri sogni, soffocati da un reale sempre più incombente nel suo manifesto procedere verso una strada che, fra individualismo e materialità, sembra condurre alla negazione di ogni speranza. Cinque anni addietro la morte della sorella Alice, a soli 16 anni, un trauma ancora da elaborare, con una figura materna che non le è certo d’aiuto, propensa com’è a vivere in un eterno passato, tanto da continuare a celebrare il compleanno della figlia scomparsa, invitando parenti e amici, mentre il padre se ne è andato ormai da tempo. Non resta che uscire fuori, fissare con la macchina fotografica qualche immagine che possa restituire uno squarcio d’inedita bellezza, incontrarsi con la solita cerchia amicale, constatare ancora una volta, ricordando quanto diceva Alice, come si possa essere felici…

View original post 722 altre parole

72ma Berlinale: M. Night Shyamalan presiederà la giuria

Sunset Boulevard

M. Night Shyamalan (BadTaste)

Sarà lo sceneggiatore, regista e produttore M. Night Shyamalan a presiedere la giuria internazionale del 72mo Festival Internazionale del Cinema di Berlino (1020 febbraio 2022). Shyamalan ha esordito alla regia nel 1992, con Praying With Anger, anche se sarà il terzo film (dopo Wide Awake, 1998), The Sixth Sense, ad imporlo all’attenzione del pubblico e della critica, rivelando un autore incline a mettere in discussione le convenzioni di genere, fino a contrapporre o mescolare fra loro suggestioni soprannaturali e riflessioni filosofiche, arrivando ad un finale volto a conferire tutt’altro significato a quanto percepito durante la visione, anche a livello di semplice suggestione. Pur con qualche passo falso lungo il cammino, Shyamalan ha sempre cercato di preservare la sua personale visione di messa in scena, come ha sottolineato il Direttore Artistico della Berlinale Carlo Chatrian: “Sono lieto e…

View original post 88 altre parole

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: