Renzo Piano – The Architect of Light

RP-PosterA4-20.04.rgb150dpi-WH

Renzo Piano – The Architect of Light – Spagna 2018 – di Carlos Saura

Documentario – 80′

Scritto da Beatrix Kiddo (fonte immagine: biografilm.it)

Quando cresci con l’idea che costruire è un’arte, ogni volta ti sembra di assistere a un miracolo. Così è per Renzo Piano, architetto italiano tra i più celebri al mondo, autore del Centre Pompidou di Parigi,  dell’Auditorium Parco della Musica a Roma e degli edifici del New York Times. A raccontare questo genio dell’architettura è un genio del cinema, Carlos Saura, che segue Piano nella progettazione del Centro Botín a Santander, in Spagna. Il racconto diventa presto riflessione sul processo creativo. Per capire che l’arte, sia essa cinema o architettura, non è un atto prevedibile. Spesso è un po’ come guardare al buio: prima di capire ciò che accadrà, bisogna dare il tempo agli occhi di adattarsi.

Ho sempre guardato con ammirazione chi dava vita a qualcosa di bello. Credo sia molto interessante scoprire chi c’è dietro ad un capolavoro, di qualunque genere sia. 

Mi sono avvicinata a “Renzo Piano-The architech of light” in punta di piedi, perché diciamo la verità, il tributo di un genio della cinematografia come Carlos Saura ad un genio dell’architettura universalmente riconosciuto come Renzo Piano, incuteva un certo timore.

Invece la cronaca della progettazione e costruzione del Centro Botin a Santander diventa una delicata ed intelligente riflessione sull’importanza dell’arte.

Cosa è più bello di una utopia che ogni tanto si realizza?.. Non c’è nulla di più imprevedibile forse, di un’opera d’arte. La realizzazione di un progetto grandioso destinato a durare centinaia di anni  diventa l’occasione per un colloquio con  Renzo Piano in cui l’architetto si lascia andare a racconti e ricordi: l’amore per i cantieri fin da quando, da piccolo, li frequentava con il padre piccolo costruttore; l’amore per l’acqua e per la luce che proprio in questo elemento trova la massima espressione.

Per l’architetto genovese l’arte e la cultura possono cambiare il mondo, se arrivano a toccare anche una sola persona.

Il risultato è un documentario raffinato ed elegante fruibile anche ai non addetti ai lavori.

Voto: 8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: